Paura a Brest per una sparatoria fuori da una moschea. Ferito un imam controverso. Le autorità hanno iniziato la caccia all’uomo.

BREST (FRANCIA) – Sparatoria a Brest, in Francia, fuori da una moschea. Secondo quanto riportato dal quotidiano locale Le Telegramme, un uomo ha aperto il fuoco davanti al centro di culto musulmano ferendo due persone che non sembrano essere in pericolo di vita.

Il killer è fuggito ed è stato ritrovato poco dopo suicida. L’episodio è stato confermato anche dal ministro dell’Interno transalpino che ha annunciato delle indagini più approfondite per capire il movente che ha spinto l’aggressore a fare questo gesto. I motivi sono sconosciuti ma la pista seguita dagli inquirenti sembra essere quella di una matrice religiosa.

Sparatoria a Brest, ferito l’imam controverso

Tra le persone rimaste ferite in questa sparatoria anche Rachid El Jay, il cosiddetto imam controverso. L’uomo – secondo quanto riportato da Le Parisien – in varie prediche pubblicate su internet ha condannato le donne o la musica come “creature del diavolo”.

Proprio su questa vicenda si indaga con gli inquirenti che si sono messi subito alla ricerca del presunto killer. Non si esclude nessuna ipotesi e nelle prossime ore si cercherà di capire meglio la dinamica di questa sparatoria.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Polizia Francia
fonte foto https://www.facebook.com/PoliceNationale

Sparatoria a Brest, esclusa l’ipotesi terrorismo

Inizialmente si era pensato ad un attacco terroristico ma l’allarme sembra essere stato immediatamente smentito. La pista più seguita dovrebbe essere quella di matrice religiosa o di un regolamento di conti ma si tratta al momento solo di ipotesi.

Le indagini proseguono con le autorità che sperano nel giro di poche ore di riuscire a fermare il responsabile di questa sparatoria. Le due persone rimaste ferite non sembrano essere in gravi condizioni. Nelle prossime ore saranno interrogati dagli inquirenti per cercare di ricostruire insieme quanto successo nel pomeriggio di giovedì 27 giugno 2019 a Brest, in Francia.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/PoliceNationale

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non


Attentato a Tunisi, due esplosioni in pochi minuti: morto un poliziotto

Strage Bataclan, arrestato un bosniaco in Germania