Sparatoria a Chicago durante una festa data in memoria di una persona uccisa ad aprile. Tredici i feriti, quattro in gravi condizioni.

CHICAGO (STATI UNITI) – Sparatoria a Chicago nella mattinata italiana di domenica 22 dicembre 2019. Il fuoco è stato aperto ad una festa in memoria di una persona uccisa ad aprile scorso. Il bilancio è di 13 feriti, quattro in gravi condizioni.

La polizia ha aperto un’indagine per cercare di ricostruire meglio la vicenda. Due persone sono state fermate. L’episodio è avvenuto nella periferia sud di Chicago, uno dei quartieri più violenti d’America.

Sparatoria a Chicago, tredici feriti

Secondo le prime informazioni raccolte dagli inquirenti, la sparatoria è nata da una lite alla festa data in memoria di un 22enne ucciso nel giorno del suo compleanno mentre stava tentando di rubare una macchina. Poco dopo la mezzanotte due persone hanno iniziato a sparare sui partecipanti alla festa ferendo 13 persone.

I killer, secondo le testimonianze, si sono posizionati in diverse zone della casa per colpire più persone possibili. Molti degli invitati sono riusciti a fuggire mentre altri hanno avuto bisogno del soccorso medico. Non è chiaro il movente di questa sparatoria. Gli interrogatori proveranno a chiarire meglio quanto accaduto nel quartiere a sud di Chicago.

SH_ambulanza
SH_ambulanza

Sparatoria a Chicago, i precedenti

La striscia di sangue negli Stati Uniti non si ferma anche si i numeri sembrano essere molto più bassi degli anni passati. Nel 2018, infatti, le vittime sono state 562 rispetto agli oltre 2000 nel 2015. C’è molta curiosità di sapere se la frenata continuerà anche in questo anno che ormai volge al termine.

In passato in questa zona ci sono stati altri episodi simili. Nel gennaio 2017 sette persone hanno avuto bisogno del soccorso medico dopo una sparatoria avvenuta alla camera ardente di una donna uccisa qualche giorno prima. Un bilancio che rischia di aumentare nei prossimi giorni.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
chicago cronaca sparatoria chicago Stati Uniti

ultimo aggiornamento: 22-12-2019


Addio a Emanuel Ungaro, il signore dell’alta moda

23 dicembre 1984, la strage del Rapido 904 a San Benedetto Val di Sambro