Sparatoria in un college in Russia: due morti e tre feriti

Tragedia in Russia, studente spara a scuola e poi si toglie la vita

Sparatoria in un college in Russia. Uno studente ha aperto il fuoco sui compagni e poi si è tolto la vita. Il bilancio è di due morti e tre feriti.

BLAGOVESHCHENSK (RUSSIA) – Sparatoria in un college in Russia nella mattinata di giovedì 14 novembre 2019. Secondo quanto riferito dai media locali, uno studente ha aperto il fuoco sui compagni prima di togliersi la vita. Il bilancio è di due morti (tra cui lo stesso killer n.d.r.) e tre feriti. In corso tutti gli accertamenti per capire meglio quanto successo in questa scuola.

Sparatoria in un college in Russia, studente apre il fuoco sui compagni

La tragedia è avvenuta nelle prime ore di questa mattina. Secondo una prima ricostruzione degli inquirenti, lo studente ha aperto il fuoco sui compagni dopo un diverbio. Non è chiaro se la vittima è proprio il compagno con il quale ha litigato. Sono in corso tutti gli accertamenti sulla vicenda e nelle prossime ore saranno interrogati i feriti per provare a capire meglio la dinamica di questo omicidio-suicidio.

Il giovane autore, riferiscono i media sovietici, aveva 19 anni mentre i feriti sono compresi tra i 17 e i 20 anni. Due dei ricoverati sono in gravi condizioni mentre un terzo ha riportato ferite più lievi.

Ambulanza
Ambulanza

Sparatoria in un college in Russia, indagini in corso

Gli inquirenti hanno aperto un’indagine sulla vicenda per accertare meglio i motivi e la dinamica di questa sparatoria. I media locali precisano come l’allarme è stato lanciato da uno studente scappato dalla furia dell’omicda.

All’arrivo degli inquirenti c’è stato un breve conflitto a fuoco con il killer che poi è stato bloccato in una sala di lettura della scuola. Qui, per non farsi arrestare, si è tolto la vita con lo stesso fucile che ha usato per uccidere il compagno e ferire gli altri tre studenti in questo college sovietico.

ultimo aggiornamento: 14-11-2019

X