Sparatoria in un liceo del Tennessee, diversi feriti. Tra le persone ci sarebbe anche un poliziotto.

KONXVILLE (STATI UNITI) – Sparatoria in un liceo del Tennessee nella serata italiana di lunedì 12 aprile. Secondo quanto riportato da La Stampa, un uomo avrebbe esploso alcuni colpi di pistola all’interno della scuola della città di Konxville.

I media locali parlano di diversi. Tra e persone anche un poliziotto, anche se non si hanno informazioni più approfondite su quanto successo. Le autorità hanno chiesto ai cittadini di evitare l’area per effettuare tutti gli accertamenti del caso.

Sparatoria in un liceo del Tennessee

La sparatoria, come riportato dai media locali, è avvenuto in un liceo nella città di Konxville. Secondo le prime informazioni, ci sarebbero diverse persone rimaste ferite e non si hanno, al momento, notizie di vittime in questo scontro a fuoco. Tra le persone coinvolte anche un agente, ma non sono state comunicate le sue condizioni.

Le autorità locali hanno chiesto alle persone di non avvicinarsi all’area per facilitare l’intervento ed effettuare tutti gli accertamenti del caso. Ennesima tragedia in un liceo americano che potrebbe portare il presidente Joe Biden ad intervenire sulla vendita delle armi. Il procedimento è pronto per essere approvato e nelle prossime settimane ci potrebbero essere importanti novità.

Ambulanza
Ambulanza

Stretta sulle armi negli Usa

La sparatoria potrebbe portare ad una nuova stretta sulle armi negli Stati Uniti. Dopo un periodo di pausa, gli episodi di agguati e sparatorie sono diventati molto frequenti negli Usa. Il presidente Joe Biden è al lavoro per cercare di mettere dei controlli maggiori.

L’obiettivo resta quello di ridurre al minimo episodi simili e cercare di rendere maggiormente sicuro il Paese. La tensione continua ad essere molto elevata e il provvedimento rischia di creare proteste. Visto che in passato questa misura è stata molto contestata dai cittadini.


Possibile omicidio-suicidio a Roma, donna trovata morta in casa. Ferito il figlio

Ragazzo morto a Minneapolis, agente di Polizia ha confuso la pistola con il taser. Fuori dal carcere dopo pagamento della cauzione