Sparatoria a Monaco, due morti

Operazione delle Forze Speciali a Monaco nel cantiere di un edificio in costruzione. La polizia ha ucciso due persone. Situazione tornata alla normalità.

MONACO (GERMANIA) – Blitz delle Forze Speciali della polizia tedesca in un cantiere di un edificio a Monaco. Come riferito dal portavoce Sven Muller riportato dal sito di Repubblica, gli inquirenti avrebbero ucciso due persone dopo aver risposto al fuoco di una di queste. La situazione dovrebbe essere ritornata alla normalità e non “c’è nessun pericolo per i civili“.

Le autorità locali fino a questo momento non hanno riferito nessun altro dettaglio sui motivi di questo blitz. Molto probabilmente si è trattato di un’operazione riguardante indagini iniziate nei mesi scorsi ma non si esclude neanche l’ipotesi terrorismo visto che la città tedesca è uno dei posti preferiti dai radicalizzati per trovare riparo prima di sferrare il loro attacco. Possibile che nelle prossime ore vengano comunicate altre cose sulla vicenda che resta un giallo.

Polizia Francoforte
fonte foto https://twitter.com/bpol_koblenz

Sparatoria a Monaco, la polizia uccide due persone

L’operazione avvenuta giovedì 21 febbraio 2019 è stata comunicata direttamente dalla polizia. Il portavoce ha annunciato l’omicidio di due sospettati che avevano aperto il fuoco contro gli agenti durante il blitz in un cantiere di un edificio di Monaco.

Nessun altro dettaglio riferito dalle autorità locali che al momento preferiscono tenere la bocca cucita sulla vicenda anche per non allarmare i cittadini. L’incubo terrorismo in questa zona è sempre molto alto e proprio per questo si cerca di tenere la vicenda al riparo da possibili speculazioni o informazioni non vere.

Le indagini sono ancora in corso e non è escluso che nelle prossime ore vengano fermate altre persone coinvolte in prima persona in questa vicenda che resta top secret. Le autorità locali tranquillizzano i cittadini parlando di “nessun pericolo per le persone che attualmente sono in città“.

fonte foto copertina https://twitter.com/bpol_koblenz

ultimo aggiornamento: 21-02-2019

X