Un agguato in piena regola a Napoli. Un pregiudicato è stato ucciso mentre un giovane di 21 anni incensurato è rimasto ferito.

NAPOLI – Una sparatoria nella periferia est di Napoli ha provocato un morto e un ferito. La vittima è Salvatore Soropago, un pregiudicato di 37 anni. Potrebbe essere stato proprio lui il reale obiettivo dei sicari che hanno colpito alle dita delle mani anche un altro giovane incensurato.

Il ragazzo è stato trasportato in codice rosso in ospedale dove ha subito un intervento chirurgico. Non è in pericolo di vita ma la prognosi resta riservata.

Polizia
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/poliziadistato.it

Sparatoria a Napoli, indaga la polizia

Sulla vicenda indaga la polizia che è alla ricerca di indizi per identificare i killer. Molto probabilmente il principale obiettivo era proprio la vittima, in passato arrestato per furto ma gli inquirenti preferiscono non escludere nessuna prova, almeno fino a quando non si hanno delle prove certe.

Non sono stati giorni semplici per il quartiere di San Giovanni a Teduccio visto che prima dell’agguato del 30 ottobre 2018, c’era stata un’altra sparatoria all’esterno di una sala scommesse che aveva ferito due persone.

Gli inquirenti – almeno fino a quando non si trovano degli indizi – preferiscono non collegare i due episodi. L’episodio odierno è avvenuto in un luogo molto trafficato e non è esclusa la presenza di testimoni. La polizia indaga con la speranza di fare luce il prima possibile su questo omicidio. Nei prossimi giorni potrebbe essere ascoltato anche il ragazzo ferito per provare a capire meglio la dinamica della sparatoria.

fonte foto copertina https://twitter.com/MediasetTgcom24


L’ultimo saluto a Desirée Mariottini: tanti giovani presenti a Cisterna di Latina

Maltempo, distrutto lo yacht di Pier Silvio Berlusconi