Raid in una pescheria di Torre Annunziata: due feriti

In una pescheria di Torre Annunziata due persone sono rimaste ferite dopo una sparatoria. Il presunto killer è ancora in fuga.

TORRE ANNUNZIATA (NAPOLI) – Si è sfiorata la tragedia a Torre Annunziata (Napoli) nel tardo pomeriggio di domenica 30 dicembre. Ancora per motivi da chiarire un uomo ha aperto il fuoco contro un parente del titolare e un dipendente della pescheria. Le persone colpite non sono in condizioni gravi con gli inquirenti che sono al lavoro per cercare di risalire al killer, scappato poco dopo aver aperto il fuoco.

Non chiaro il movente della vicenda ma il tutto dovrebbe essere successo al termine di un litigio per futili motivi. Tanta paura tra le persone presenti all’interno della struttura che per fortuna non hanno riportato particolari problemi se non uno stato di shock.

Carabinieri
Carabinieri (fonte foto https://www.facebook.com/carabinieri.it)

Torre Annunziata, sparatoria in una pescheria: ci sono feriti

Sulla vicenda indagano gli inquirenti che sono sulle tracce del presunto killer. Fondamentale per risalire all’identità dell’uomo che ha aperto il fuoco nella pescheria la testimonianza dei feriti. Secondo una prima ricostruzione effettuata dai militari, l’autore del raid sarebbe arrivato nella struttura con l’intenzione di parlare con il titolare ma quando è stato mandato via, avrebbe estratto al pistola e ferito le persone prima di scappare.

Da capire se quanto successo può risalire a fatti che fanno riferimento al passato oppure il litigio – per motivi ancora da chiarire – è avvenuto poco prima della sparatoria. Sul fatto comunque stanno approfondendo i militari che nelle prossime ore ascolteranno tutti i testimoni anche per cercare di fare un identikit del presunto killer. Tanta paura le persone presenti nella pescheria e per quelle che si trovavano nei dintorni. La zona era molto affollata visto che siamo vicini a Capodanno e molti cittadini erano andati a fare la spesa per la cena di questa sera.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/carabinieri.it/

ultimo aggiornamento: 31-12-2018

X