Il bilancio della sparatoria a Plymouth conta sei morti e diversi feriti: tra le vittime ci sarebbe anche una bambina. Indagini in corso.

Paura a Plymouth, dove un uomo armato ha aperto il fuoco in strada. Il bilancio conta sei vittime tra le quali anche l’aggressore. Gli accertamenti degli inquirenti hanno escluso la pista del terrorismo, anche se non si hanno ancora informazioni certe sul movente.

Sparatoria a Plymouth, uomo apre il fuoco in strada

La sparatoria è avvenuta intorno alle 18 di giovedì 12 agosto, quando l’uomo, armato, ha aperto il fuoco in strada colpendo diverse persone. Secondo alcuni testimoni intercettati dai media inglesi l’uomo aveva un fucile e sparava – sembra – senza un obiettivo particolare.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

Polizia Inghilterra
Polizia Inghilterra

Il bilancio: sei vittime e diversi feriti

Il bilancio conta sei vittime e diversi feriti. Tra le vittime c’è anche l’aggressore. Al momento non si hanno notizie sulle condizioni delle persone rimaste ferite nella sparatoria. Secondo i media locali tra le vittime potrebbe esserci anche una bambina.

Le indagini. Si cerca un legame tra le vittime e l’aggressore

Ora gli inquirenti devono ricostruire la dinamica della sparatoria e soprattutto il movente che ha spinto l’uomo ad aprire il fuoco in strada. Resta da capire se le vittime e l’aggressore siano in qualche modo collegati. Ora le indagini continuano. Gli investigatori si stanno concentrando sul passato e sui legami dell’aggressore, sul suo lavoro, sulla sua famiglia e sui suoi amici. Il primo scopo è quello di collegare le vittime all’aggressore. Se questo non fosse possibile le indagini prenderebbero evidentemente un nuovo indirizzo.


Muro di Berlino, il 13 agosto 1961 inizia la costruzione

Green Pass obbligatorio, arrivano le prime multe. E per Ferragosto nuova stretta sui controlli