Sparatoria in una scuola della California, arrestato il killer

California, studente spara in una scuola superiore

Sparatoria in una scuola della California. Uno studente ha aperto il fuoco sui compagni. Preso il killer. Il bilancio è di un morto e diversi feriti.

SANTA CLARITA (STATI UNITI) – Sparatoria in una scuola della California. Secondo quanto raccontato dai media locali, uno studente ha aperto il fuoco contro alcuni compagni e poi si è dato alla fuga. Il killer è stato arrestato dalle autorità locali e si tratta di uno studente di 15 anni. Una persona è morta mentre altre quattro sono rimaste ferite, due di queste in gravi condizioni.

Sparatoria in una scuola della California

Al vaglio degli inquirenti il movente e la dinamica di questa sparatoria. L’allarme è scattato intorno alle 7:45 di giovedì 14 novembre 2019 quando il 15enne ha aperto il fuoco sui compagni di liceo. Al momento non sembra essere chiaro cosa ha portato il killer a compiere questo gesto. Nelle prossime ore saranno interrogati i compagni per provare insieme a ricostruire meglio la sparatoria.

Il giovane, fermato poco dopo dalle autorità locali, è stato portato in ospedale per alcuni controlli. Si attende l’ok dei medici per l’interrogatorio di garanzia per convalidare il fermo. Apprensione per la condizione di due dei quattro feriti. La sparatoria, inoltre, ha provocato anche la morte di una donna ma si è mantenuto il massimo riserbo per non rispetto della famiglia.

SH_ambulanza
SH_ambulanza

Le sparatorie negli Usa

Non è la prima volta che un episodio simile succede negli Stati Uniti. Nei primi otto mesi ci sono state 283 sparatorie di massa in totale (con almeno 4 feriti) mentre a livello di scuole nel 2018 i casi come questo sono stati otto con trenta vittime.

Un emergenza che rischia di diventare ancora più importante nei prossimi mesi se non si trova una soluzione. E la sparatoria odierna è arrivata a poche ore da un caso simile in Russia dove uno studente ha ucciso una persona.

ultimo aggiornamento: 14-11-2019

X