Sparatoria tra italiani a Ibiza nella notte tra il 4 e il 5 giugno. Due persone sono state trasportate in ospedale.

IBIZA (SPAGNA) – Una sparatoria tra italiani ha scosso la notte tra il 4 e il 5 giugno di Ibiza. Secondo quanto riportato da Fanpage, i colpi sono partiti durante una festa privata all’esterno di una villa. Due persone sono state trasportate in ospedale, una è in gravi condizioni. Nel corso delle ore è emersa una seconda ricostruzione della dinamica: la sparatoria, secondo questa seconda ricostruzione, sarebbe iniziata dopo una lite ad una festa. Sul caso indagano le autorità locali che hanno avviato le ricerche del responsabile, un italiano che si è costituito alle autorità dopo una fuga durata poche ore.

La sparatoria

La sparatoria è avvenuta nella notte tra il 4 e il 5 giugno. In un primo momento, vista anche la dinamica della vicenda, si era parlato di un agguato. Ipotesi che sembra essere stata smentita poco dopo con l’episodio che avrebbe come movente una lite per futili motivi.

Una discussione molto accesa che avrebbe portato il terzo italiano ad aprire il fuoco nei confronti dei connazionali prima di darsi alla fuga. Le autorità locali si sono messe subito alla ricerca dell’aggressore.

Il ricercato si è costituito

Dopo una breve fuga il ricercato si è costituto alle autorità locali che avevano avviato una serrata caccia all’uomo.

Ambulanza
Ambulanza

Le condizioni dei feriti

Le vittime sono state trasportate in ospedale subito dopo la sparatoria. Uno dei due feriti sarebbe in gravi condizioni dopo essere arrivato in ospedale con diverse ferite alla testa e agli arti e in arresto cardiaco. I medici sono stati costretti ad intervenire chirurgicamente per estrarre il proiettile e provare a ridurre i danni causati da questo vero e proprio agguato. La prognosi non è sciolta e il suo quadro clinico sembra essere molto serio.


Morto Mansour Ojjeh, azionista della McLaren

Uomo uccide la madre e la vicina di casa, dramma a Trevignano Romano