Sparatoria vicino Oslo: fermato un sospetto. Indagini in corso

Sparatoria vicino Oslo: fermato un sospetto

Sparatoria vicino Oslo. Un uomo ha aperto il fuoco in una moschea ferendo una persona. La polizia fa sapere di aver fermato un sospetto.

OSLO (NORVEGIA) – Sparatoria vicino Oslo, in Norvegia. Secondo quanto raccontato dai media locali, un uomo ha aperto il fuoco in una moschea nel pomeriggio di sabato 10 agosto 2019. Il bilancio sarebbe di un ferito ma al momento le condizioni e l’identità della persona raggiunta dal proiettile non si conosce.

La sparatoria

La sparatoria è avvenuta nel pomeriggio odierno intorno alle 17. Uno uomo è entrato nella moschea ed ha aperto il fuoco in una piccola città che dista solo 13 km da Oslo. Le autorità locali parlano di una persona ferita ma al momento non si hanno particolari informazioni sulla vicenda.

Un sospetto sarebbe stato fermato dagli inquirenti anche se non hanno rivelato l’identità. Le autorità locali parlano di una persona di bianca anche se non ci sono conferme. “Uno dei nostri – ha rivelato uno dei testimoni – è stato colpito da un uomo bianco che indossava un elmetto e una uniforme“. Aggiornamenti ci potrebbero essere nelle prossime ore con le autorità locali che dovrebbero indire una conferenza stampa per spiegare i particolari di questa sparatoria.

Ambulanza Indonesia
fonte foto https://twitter.com/AMBULANCIAEMERG

Sparatoria in Norvegia, zona isolata

La zona è stata isolata. Le autorità locali per precauzione hanno invitato le persone a non uscire di casa almeno fino a quando non si ha la certezza che ad agire è stata una persona sola. Il sospetto nelle prossime ore sarà ascoltato dagli inquirenti per cercare di capire i motivi che lo hanno portato a fare questa strage.

Massima attenzione in tutta la Norvegia con controlli rafforzati ad Oslo. Al momento la pista islamica sembra essere esclusa. L’ipotesi più concreta è un atto di vendetta contro le persone di colore. Ma qualcosa in più la si potrà sapere nelle prossime ore visto che ancora gli inquirenti non hanno rilasciato dichiarazioni.

ultimo aggiornamento: 10-08-2019

X