Coronavirus in Italia, il ministro della Salute Roberto Speranza al convegno “Riapri Italia. La sfida è oggi”: “Contagi ancora significativi nel Paese”.

Il Ministro della salute Roberto Speranza è intervenuto al convegno ‘Riapri Italia. La sfida è oggi’, organizzato da Fratelli d’Italia e ha fatto il punto sulla situazione epidemiologica e sulle riaperture nel nostro Paese.

Di seguito il video del convegno organizzato da Fratelli d’Italia.

Coronavirus, Speranza: “L’Italia ha numeri di contagio ancora molto significativi”

Confermando che in Italia i dati legati ai contagi restano ancora decisamente significativi e preoccupanti, il ministro della Salute Roberto Speranza ha confermato che con le nuove ordinanze diverse regioni passeranno dalla zona Rossa alla zona Arancione. Indice del fatto che a livello nazionale si conferma un miglioramento della situazione epidemiologica.

L’Italia ha numeri di contagio ancora molto significativi che non possono essere sottovalutati. Ma le notizie delle ultime ore hanno qualche elemento che va nella direzione giusta. Da qui a qualche ora firmerò delle ordinanze. Dai numeri e dati che vedo, penso che una parte significativa di queste ordinanze porterà territori importanti del nostro Paese dal rosso all’arancione“.

Roberto Speranza
Roberto Speranza

Le riaperture dipendono dai vaccini

Come comunicato in conferenza stampa dal Presidente del Consiglio Mario Draghi, Roberto Speranza ha confermato che le riaperture dipenderanno ovviamente dalle vaccinazioni. Quando la campagna di vaccinazione avrà messo in sicurezza i soggetti fragili sarà possibile riaprire anche con una certa sicurezza.

Abbiamo un contesto ancora complicato in cui abbiamo oltre 3.600 posti letto occupati in terapia intensiva. Fino a quando non avremo una tenuta molto larga dell’impatto delle vaccinazioni è chiaro che una parte delle misure restrittive bisognerà immaginare che continuino ad accompagnare questo periodo di transizione“.

TAG:
coronavirus vaccino coronavirus

ultimo aggiornamento: 09-04-2021


Cecchi Paone alla conferenza stampa di Draghi: e i social ‘impazziscono’

Gelmini: “Maggio sarà il mese delle riaperture”