L’albero di Natale di Roma diventa Spezzacchio. Dopo Spelacchio la Capitale ha un abete arrivato con i rami spezzati. Il proprietario del vivaio: “Tutto come previsto”

Sembra che anche Netflix abbia fallito il suo miracolo di Natale. La missione era quella di ridare a Roma un albero di Natale dignitoso dopo la brutta parentesi di Spelacchio, l’abete che ha scatenato l’ironia di tutto il mondo per il suo aspetto trasandato, senza verde.

Roma, da Spelacchio a Spezzacchio: quando l’albero di Natale diventa idolo dei social

Inutili i tentativi della sindaca Raggi di cavarsela con fantasiosi paragoni con la situazione del paese: quello del 2017 è stato l’albero di Natale più brutto che Piazza Venezia abbia mai visto. E quest’anno le cose non sembrano andare meglio, o quantomeno non sono iniziate nel migliore dei modi, al punto che sui social già si parla di Spezzacchio.

Le prime foto dell’abete piantato a Piazza Venezia hanno messo in mostra i primi problemi dell’erede di Spelacchio. L’albero si è presentato al popolo capitolino con diversi rami tagliati o spezzati, da qui l’etichetta, forse prematura ma inevitabile, di Spezzacchio.

Spezzacchio
Fonte foto: https://www.facebook.com/marinella.bandini

Il proprietario del vivaio: “Era tutto previsto e prevedibile”

Roma (e Virginia Raggi) temono un altro Natale al centro delle ironie del mondo intero, ma le prime rassicurazioni arrivano dal proprietario del vivaio da cui è partito l’albero che è arrivato a Piazza Venezia, di fronte all’Altare della Patria, a pochi metri dal Colosseo. Nel cuore di Roma. Sembra addirittura che per agevolare il trasporto alcuni rami siano stati tagliati prima della partenza per essere poi inchiodati dopo l’arrivo nella Capitale.

Era tutto previsto e prevedibile che nel corso di un viaggio di circa 700 chilometri qualche ramo si incrinasse e si spezzasse, anche perché l’albero è stato sottoposto a una legatura particolare in modo da spostarlo rispettando tutte le norme di sicurezza – ha puntualizzato il proprietario del vivaio. Le squadre che sono sul posto hanno le competenze e gli strumenti necessari per sistemare tutto in modo che l’albero risulti assolutamente perfetto al momento dell’accensione“.

L’unica cosa certa al momento è che il tempo stringe e gli occhi dei social sono puntati tutti su Piazza Venezia e sull’erede di Spelacchio. Sarà Spezzacchio oppure no?

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
cronaca evidenza roma Spelacchio Spezzacchio

ultimo aggiornamento: 03-12-2018


Clima, l’allarme di ISS: solo 20 anni per salvare il pianeta

Il 4 dicembre 1975 moriva Hannah Arendt, la pensatrice che spiegò al mondo la banalità del male