Dopo i cori discriminatori durante Inter-Napoli, il giudice sportivo ha punito la società nerazzurra con la chiusura dello stadio per due giornate

Il match di ieri sera tra Inter-Napoli continua a far discutere per i beceri cori discriminatori indirizzati verso il difensore dei  partenoperi Kalidou Koulibaly. Dopo aver esaminato attentamente tutti i riferti e gli audio del match di San Siro, il giudice sportivo della Serie A, il dottor Gerardo Mastrandrea, ha deciso far disputare le prossime due partite (contro Sassuolo e Bologna) della squadra nerazzurra a porte chiuse. A questa sanzione si va ad aggiungere un’ulteriore giornata di chiusura per il secondo anello verde (o Curva Nord) dell’impianto meneghino, sede del tifo più caldo della squadra interista.

Inter-Napoli: il questore di Milano aveva chiesto la chiusura della Curva Nord fino al 31 marzo

Il questore di Milano, Marcello Cardona, nelle ore successive al match tra nerazzurri e azzurri aveva avanzato le richieste per le sanzioni da infliggere ai supporters nerazzurri. Due sono state principalmente le richieste di Cardona: chiusursa della Curva Nord fino al 31 marzo (corrispondenti a 5 giornate di campionato) più un turno in Coppa Italia e il divieto di trasferta fino al termine della stagione degli stessi supporters interisti.

Al momento non si hanno notizie riguardanti limitazione di trasferte i tifosi nerazurri da parte delle autorità competenti. Da segnalare la chiusura del settore ospite dello stadio ‘Castellani’ di Empoli dove la squadra di Spalletti sarà impegnata nell’ultima giornata del girone di andata in programma per sabato 29 dicembre..

Milan stadio San Siro derby Milan-Inter Milan-Arsenal

Inter-Napoli, scontri tra tifosi prima del calcio d’inizio: un morto

I cori discriminatori durante il match andato in scena a San Siro, sono solamente l’ultimo atto di uno scontro tra tifoserie andate in scena anche fuori dallo stadio.

Prima del calcio d’inizio, un nutrito gruppo di ultras nerazzurri – insieme ad ultras di Varese e Nizza – hanno aggredito i mezzi su cui viaggiavano i tifosi partenopei. Gli scontri sarebbero avvenuti all’altezza di Via Novara, a Milano a 2 km di distanza dallo stadio. Negli scontri ha perso la vita un ultras nerazzurro, che sarebbe stato investito da un van: sull’accaduto sono in corso indagini della Digos.

TAG:
calcio news Inter

ultimo aggiornamento: 28-12-2018


Mercato Milan: Bakayoko, lontana l’ipotesi del riscatto

Mercato Milan: novità da Sassuolo, si tratta per Duncan