Stati Uniti, Donald Trump accusato di stupro. Lui si difende: Non l’ho mai incontrata

Una giornalista ha accusato Donald Trump di stupro. Il presidente degli Stati Uniti si difende: “Non l’ho mai incontrata. Sono accuse false”.

WASHINGTON (STATI UNITI) – Donald Trump accusato di stupro. Una giornalista ha detto di essere stata abusata dal presidente degli Stati Uniti nel 1993. Ma lui si è difeso: “Accuse false, non l’ho mai incontrata“.

Stati Uniti, Donald Trump accusato di stupro da una giornalista

Donald Trump accusato di molestie sessuali da una giornalista. L’episodio, raccontato da Jean Carroll, risale al 1993 quando in un camerino di Bergdorf and Goodman la donna sarebbe stata abusata dall’attuale presidente degli Stati Uniti. Il tutto è avvenuto a due passi dalla Trump Tower e il fatto è stato raccontato in un libro in uscita in questi giorni. Si tratta di un episodio successo 23 anni fa.

La giornalista è entrata nei particolari nell’opera ma Donald Trump si è subito difeso in una nota: “Non l’ho mai incontrata – si legge in una nota riportata dall’ANSA si tratta solo di false accuse fatte solo per spingere le vendite del libro“.

Donald Trump accusato di stupro: nuovi problemi per l’ex tycoon

Nuovi problemi quindi per Donald Trump. L’ex tycoon è stato accusato di stupro da una giornalista americana. Una vicenda assolutamente smentita dal diretto interessato che ha parlato di accuse fatte ad arte per vendere il libro. Al momento non risultano denunce sul fatto ma le autorità locali sono pronte ad approfondire la vicenda sul fatto che risale ormai a 23 anni fa.

Non si tratta di una buona notizia per l’ex tycoon in vista di una lunga campagna elettorale per Usa 2020. La candidatura, infatti, è stata ufficializzata nelle ultime ore e sicuramente le accuse di stupro non vanno a suo favore. Per questo la smentita è arrivata con una nota e nelle prossime ore ci possono essere delle importanti novità sulla vicenda.

ultimo aggiornamento: 22-06-2019

X