Donald Trump risponde al giudice Roberts: “I magistrati di Obama esistono davvero e hanno un punto di vista diverso dal nostro”.

WASHINGTON (STATI UNITI) – Alta tensione tra la Casa Bianca e i magistrati americani. Nelle ultime ore si accesa la polemica su possibili giudici politicizzati. Parole che non piaciute al presidente della Corte Suprema, John Roberts, che ha immediatamente risposto a Donald Trump: “In America la magistratura è libera, non esistono giudici di Obama o di Clinton“.

Non si è fatta attendere la risposta del leader statunitense che ha confermato la sua ipotesi: “Mi dispiace – scrive su Twitterma i giudici di Obama esistono davvero ed hanno un punto di vista molto diverso da quello della gente incaricata di garantire la sicurezza del nostro Paese“.

Stati Uniti, alta tensione tra Trump e i giudici

Non è la prima volta che i giudici e Donald Trump vanno a scontrarsi su un argomento. In passato è capitato molte volte che la magistratura bocciasse la legge fatta dall’inquilino della Casa Bianca perché non giusta. In questo caso il leader americano aveva dichiarato di una possibile presenza di giudici che seguivano una linea politica diversa da quella sua.

Donald Trump
Donald Trump (fonte foto https://www.facebook.com/DonaldTrump/)

Tra questi – secondo il tycoon – anche John Roberts. I due avevano avuto in piccolo battibecco già nel 2016 quando Trump ha accusato il presidente della Corte Suprema di aver dato quattro anni prima il voto decisivo alla riforma sanitaria di Barack Obama.

Ora una nuova polemica tra i due che potrebbe avere delle conseguenze in futuro visti i rapporti non idilliaci tra il presidente americano e i giudici.

Di seguito il tweet di Donald Trump

fonte foto copertina https://www.facebook.com/uspresidentdonaldtrumpnews/

Covid, l’aggiornamento del Piano Vaccini


Brexit, principio di accordo tra UE e la May. Si attende l’ok degli Stati membri

L’Unione Europea bacchetta l’Italia sui rifiuti e sui vaccini