Stati Uniti, Irma arriva in Florida: prime vittime e inondazioni a Miami

La forza di Irma non sembra placarsi. Desolata la città di Miami dove ci sono le prime tre vittime dell’uragano.

chiudi

Caricamento Player...

MIAMI – L’uragano Irma ha raggiunto la Florida e ha colpito la Key West con venti di 215 chilometri orari. Sono duemila i voli cancellati con la città di Miami che è deserta. Ci sono le prime inondazioni ma anche tre vittime: un uomo ha perso il controllo del camion che trasportava un generatore a causa del forte vento. Altre due persone hanno perso la vita in un incidente statale. Sono quattro i morti nella parte olandese di Saint-Martin, isola a circa 240 chilometri da Porto Rico, nella sezione nord-orientale dei Caraibi.

Dopo Irma la paura non si ferma. José è pronto a colpire i Caraibi

La paura negli Stati Uniti non si ferma. Dopo Irma, dovrebbe essere il turno di José, un nuovo uragano pronto a colpire i Caraibi e non solo. Uno dei fenomeni più curiosi di questi uragani è che la forza dei venti e le bassissime pressioni dell’occhio risucchiano immense quantità di acqua dall’oceano, lasciando coperte altrove molte spiagge. In questo caso si parla delle Bahamas.

Intanto gli esperti avvertono che il vero rischio è il dopo-uragano. La maggioranza delle vittime ci sono al termine della furia per cause come annegamenti, infarti e cadute dei pali.