Stati Uniti, lacrimogeni contro i migranti al confine con il Messico

Stati Uniti, lancio di lacrimogeni contro i migranti al confine con il Messico. Donald Trump sceglie la via del dialogo per provare a superare la fase di stallo.

Stati Uniti ancora alle prese con il caso migranti e con la questione sicurezza legata al confine con il Messico. Dopo le immagini delle violenze ai danni dei bambini in un centro di accoglienza dell’Arizona, arriva la notizia di scontri al confine con il Messico, dove le autorità statunitensi hanno lanciato lacrimogeni contro le persone che tentavano di oltrepassare il confine.

Usa, lancio di lacrimogeni contro i migranti al confine con il Messico

Gli scontri sono avvenuto a Tujuana, al confine tra Messico e Stati Uniti, dove un gruppo di circa centocinquanta migranti ha provato a forzare e superare le barriere di divisione. Le autorità statunitensi hanno risposto con il lancio di gas lacrimogeni per respingere la carovana proveniente dall’Honduras. Stando a quanto riferito dai media statunitensi, negli incidenti sarebbero rimasti coinvolti anche donne, bambini e giornalisti, al seguito del gruppo di migranti. Al termine degli scontri le autorità hanno arrestato venticinque persone.

Il caso ha scatenato nuove polemiche in America, con le autorità costrette a intervenire per fare luce sull’accaduto. Stando alla versione ufficiale fornita dalla polizia americana, il lancio di lacrimogeni è stato deciso per disperdere le persone che stavano lanciando pietre contro gli agenti che stavano aiutando i bambini che stavano scavalcando la recinzione.

Migranti Messico
fonte foto https://twitter.com/OxfamItalia

Blocco economico e crisi migranti: Trump sceglie la via del dialogo

Il nodo della fase di stallo che sta vivendo l’America è rappresentato dai soldi chiesti da Trump per la costruzione del muro al confine con il Messico. Il presidente americano ha scelto di provare a percorrere la via del dialogo con i democratici. The Donald ha invitato il leader del Congresso a un summit per discutere della sicurezza al confine con il Messico.

ultimo aggiornamento: 02-01-2019

X