Aldo Moro, scritta BR sulla stele di via Fani

Nella notte il monumento di via Fani, dedicato alle vittime dell’attentato ad Aldo Moro, è stato imbrattato dalle scritte BR. Indagano gli inquirenti.

ROMA – A pochi giorni dall’anniversario per il quarantesimo dall’attentato di Aldo Moro, un nuovo gesto vandalico ha colpito il ricordo dell’evento. Nella notte in via Fani è stato ‘imbrattato’ il monumento inaugurato il 16 marzo in ricordo dei cinque uomini della scorta dello statisti uccisi dalla brigate rosse.

Scritte sul monumento di via Fani: gli inquirenti indagano

Sul monumento è stata dipinta la sigla BR con il colore rosso. Gli inquirenti ora stanno cercando i responsabili anche se non sarà semplice trovarli visto che al momento non si hanno novità.

Il monumento era stato inaugurato il 16 marzo scorso, nell’anniversario della strage, alla presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

Quello di questa notte si tratta del secondo atto vandalico contro il ricordo di Aldo Moro. Pochi giorni fa, infatti, una svastica con insulti alle guardie era stata scritta sulla lapide dello statista in via Stresa.

“Il ripetuto oltraggio ai martiri di via Fani nel luogo che ha visto il rapimento di Aldo Moro non è solo gravissimo ma assai inquietante. Non si può derubricare come qualcosa di poco conto, non si può sottovalutare”, ha fatto sapere Giuseppe Fioroni, presidente della Commissione parlamentare di Inchiesta sul caso Moro. “Tanti fermenti scuotono il nostro paese, aggravati da una complessa situazione internazionale. L’Italia come e più del passato, deve rispondere con forza ed efficacia ad ogni tentativo di riaprire una stagione definitivamente archiviata“.

Lapide Aldo Moro
Fonte foto: https://www.facebook.com/tacticalife/photos/

Continuano, quindi, gli atti vandalici nei confronti dell’ex magistrato morto nel 1978 dopo l’esecuzione delle Brigate Rosse proprio in via Fani.

Il video con la telefonata che annuncia l’avvenuta esecuzione di Aldo Moro in via Fani.

ultimo aggiornamento: 22-03-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X