Stime PIL Italia FMI: ecco gli ultimi aggiornamenti dell'agenzia

FMI conferma le stime del PIL per il 2019

Stime PIL Italia FMI. L’agenzia di rating ha confermato le stime per il 2019 mentre ha tagliato di 0,1 punti quelle del 2020.

ROMA – Stime PIL Italia FMI. L’agenzia di rating ha confermato le stime per il 2019. La crescita dell’Italia nell’anno in corso sarà del +0,1% mentre nel 2020 è stata rivista al ribasso con +0,8%. Gli ultimi risultati seguono il +1,7% previsto nel 2017 e +0,9% del 2018.

In Italia – si precisa nell’aggiornamento del World Economic Outlook – l’incertezza sulle prospettive di bilancio resta simile a quella riscontrata in aprile con un impatto gli investimenti e la domanda interna“.

Le cifre a livello mondiale

La revisione del World Economic Outlook ha portato anche a tagliare in ribasso le stime di crescita mondiale per il 2019 e 2020. Dopo il +3,8% del 2017 e il +3,6% del 2018, il PIL mondiale dovrebbe essere +3,2% nel 2019 e +3,5% nel 2020. Si tratta di una riduzione di 0,1 punti percentuali in questi due anni.

Il Fondo riferisce che “i rischi sono al ribasso e includono ulteriori tensioni commerciali e sul fronte tecnologico in grado di minare la fiducia e rallentare gli investimenti. Ma il forte rischio è dovuta anche da una Brexit senza particolari accordi”.

Giuseppe Conte Matteo Salvini Luigi Di Maio
Luigi Di Maio, Giuseppe Conte e Matteo Salvini

La crescita dell’Italia continua ad essere vista a ribasso

La crescita dell’Italia continua ad essere vista a ribasso da parte di FMI. Il PIL, secondo l’ultimo aggiornamento nel 2019, sarà dello 0,1% mentre diminuisce quello del 2020. Il Governo spera in una revisione delle cifre in positivo ma non sarà semplice.

Da tempo la maggioranza sta sperando in una ripresa economica ma la visione positiva del secondo semestre non sembra dare i suoi frutti, almeno fino a questo momento. I prossimi rapporti possono essere decisivi con le revisioni che potrebbero diventare in positivo rispetto a questi ultimi anni. Ma la situazione continua ad essere molto critica e le tasche degli italiani sempre più vuote nonostante i vari tentativi da parte della maggioranza.

ultimo aggiornamento: 23-07-2019

X