José Mourinho al Tottenham, stipendio monstre per l’allenatore che torna in panchina dopo undici mesi di assenza.

Il mondo del calcio saluta con gioia il ritorno di Josè Mourinho, nuovo allenatore del Tottenham dopo l’esonero di Pochettino. Che piaccia o meno, il tecnico è in grado di monopolizzare l’attenzione. È un personaggio e un vincente, un binomio eccezionale,

E secondo i media inglesi è anche ben pagato. L’allenatore avrebbe infatti firmato un contratto milionario con gli Spurs, che avrebbero messo sul piatto uno stipendio da top player per convincere lo Special One ad accettare l’ardua sfida.

Lo stipendio di Mourinho al Tottenham

La doverosa premessa è che sull’ingaggio offerto all’allenatore manca la conferma ufficiale. Quelle che circolano sono indiscrezioni accreditate, e la sensazione è che le cifre sono abbastanza aderenti alla realtà.

Secondo la stampa britannica, Mourinho si sarebbe assicurato al Tottenham uno stipendio da 17,5 milioni l’anno. Una cifra che, se confermata, farebbe impallidire anche molti dei suoi calciatori. Il tutto senza considerare i 22 milioni (e questa è storia confermata) pagati dal Manchester United al lusitano come buonuscita al momento dell’esonero.

Jose Mourinho
Fonte foto: https://www.facebook.com/TottenhamHotspur

La conferenza stampa di presentazione di Mourinho

Lo Special One si è detto particolarmente soddisfatto della scelta fatta, una nuova ed entusiasmante sfida per rilanciare una piazza in difficoltà e una carriera (quella di Mou) che dopo l’esonero dallo United ha subito una lieve battuta d’arresto.

“Sono convinto che la mia scelta sia stata fantastica. Su una scala da 1 a 10 sono contento 10, sono in un club con una grande struttura. Il lavoro? Ogni volta che un club cambia in corsa è perché le cose non vanno bene. A volte a decidere sono i risultati”.

Mourinho ha parlato anche della sua crescita personale e professionale avvenuta negli undici mesi trascorsi ai margini del calcio.

“Non ripeterò gli stessi errori, magari ne farò di nuovi ma non gli stessi. Non posso dire di essere più in forma di prima, in forma lo sono sempre stato. Ma ora sono rilassato, motivato e penso che i miei calciatori se ne siano accorti. Sono pronto e sono qui per supportarli. Sono abbastanza umile da provare ad analizzare la mia carriera, non solo lo scorso anno. Questa pausa mi ha fatto bene, così come la prima estate che ho trascorso senza lavorare. Ero un po’ perso, ma ora mi sento addirittura più esperto”.

Mou ha anche parlato delle ambizioni per il futuro: “Possiamo vincere la Premier League. Quest’anno no, ma dall’anno prossimo possiamo vincerla“.

Di seguito il video della conferenza stampa di presentazione di Mourinho.

Jose Mourinho's first Spurs press conference

📺 🎙️ Jose Mourinho's first press conference as Spurs Head Coach.

Pubblicato da Tottenham Hotspur su Giovedì 21 novembre 2019

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
calcio calcio news José Mourinho sport Tottenham

ultimo aggiornamento: 23-11-2019


Milan, la gara col Napoli è un crocevia da non fallire

Milan, ostacolo Mourinho nella corsa a Ibrahimovic