L’indagine della strage di Uvalde porta al dipartimento di Giustizia gli errori della polizia del Texas.

Il presidente Usa ha visitato Uvalde dove ha commemorato le vittime della strage nella scuola. Joe Biden in lacrime porta un mazzo di rose bianche per i 19 bambini. Ma le urla tra la folla continuano a dire: “Faccia qualcosa”. L’unica cosa che al momento potrebbe fare il presidente è normare per una volta questa politica sulle armi che vige negli Stati Uniti. Ma sembra che la situazione non è destinata a cambiare.

Un’altra polemica ad agitare la popolazione di Uvalde ai funerali dei bambini e delle insegnanti morte nella strage, riguarda i ritardi e gli errori della polizia. Infatti, sembra che gli agenti hanno atteso quasi un’ora prima di entrare in azione. La polizia era arrivata rapidamente alla Robb Elementary School in seguito alle decine di chiamate arrivate ma non sono intervenute subito per fermare il killer.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

L’errore della polizia di Uvalde

Secondo molti, la responsabilità delle numerosi morti dei bambini è da imputare a questi ritardi. Questo errore è stato riconosciuto dal Dipartimento di pubblica sicurezza. “Naturalmente non è stata la decisione giusta. E’ stata la decisione sbagliata“, ha dichiarato Steven McCraw in conferenza stampa. La decisione sbagliata è quella di non fare irruzione nella classe dove c’era il 18enne armato.

Erano circa venti gli ufficiali che si trovavano nel corridoio fuori dall’aula, contro un solo killer 18enne e instabile. Hanno così dato il tempo a Ramos di eseguire la strage lasciandolo più di un’ora all’interno senza fare nulla. Sono passati oltre 45 minuti prima che si decidessero ad affrontare l’aggressore. Salvator Ramos ha sparato più di 100 colpi secondo gli audio in possesso della polizia oltre ad aver sparato diversi colpi fuori dalla scuola.

Polizia arresto
Polizia arresto

Il caso arriva al Dipartimento di Giustizia

Da questi dati e dopo le richieste del sindaco di Uvalde, il Dipartimento di Giustizia federale condurrà un esame approfondito sulla risposta della polizia alla strage. “Vogliamo offrire un resoconto indipendente sulle azioni di quel giorno, sulle lezioni da imparare e sulle pratiche migliori per aiutare i primi soccorritori“, afferma il Dipartimento di Giustizia. Questo errore di valutazione e questo ritardo hanno generato polemiche tra la popolazione che critica anche i 4 milioni di dollari che vengono destinati alla polizia all’anno, oltre ai fondi federali.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 30-05-2022


Zelensky lascia Kiev per la prima volta

Vaiolo delle scimmie, parla il Nobel Semenza: “Possiamo stare tranquilli”