Il ministro della Salute Roberto Speranza illustra la strategia del governo per far fronte alla nuova fase dell’emergenza legata alla diffusione del Covid.

Nella conferenza stampa del 5 novembre, il ministro della Salute Roberto Speranza ha illustrato di fatto la strategia che il governo intende adottare per la gestione di questa nuova fase dell’emergenza Covid. E il ministro ha ribadito il tutto in un colloquio con il Corriere della Sera.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

La nuova fase dell’emergenza coronavirus e la pandemia dei non vaccinati

La nuova fase dell’emergenza è quella che sta diventando famosa come la pandemia dei non vaccinati. Il virus è tornato a circolare con particolare insistenza e i non vaccinati hanno più probabilità rispetto ai vaccinati di contrarre il virus e di affrontare una forma grave della malattia. I non vaccinati quindi, rispetto a chi ha ricevuto il vaccino, hanno più probabilità di finire ricoverati in area medica o in terapia intensiva. E purtroppo per i non vaccinati sono alti anche i rischi di un esito fatale della malattia.

Coronavirus
Coronavirus

La strategia del governo contro il Covid: terza dose agli under 60 e vaccino ai bambini

Per questo motivo l’intenzione del governo è quella di insistere sul terreno dei vaccini. Nelle prossime settimane dovrebbero essere due le novità legate alla campagna di vaccinazione, una legata alla terza dose e una legata alla somministrazione del vaccino dei bambini.

Per quanto riguarda la terza dose, l’intenzione del governo è quella di estendere la somministrazione della terza dose, l’idea è quella di estendere la platea anche alla fascia di età che va dai 40 ai 60 anni, mentre per gli over 60 al momento la terza dose è già raccomandata. E non si esclude che la terza dose possa essere raccomandata, magari in un secondo momento, anche agli under 30.

Entro Natale inoltre, sulla scia degli Stati Uniti, dovrebbe iniziare la somministrazione del vaccino ai bambini di età compresa tra i 5 e gli 11 anni. Per il definitivo via libera si attendono la valutazione dell’Ema e il parere dell’Aifa.

La proroga del Green Pass

Capitolo Green Pass. La certificazione verde è uno dei perni della strategia del governo e sarà prorogata anche nel 2022. Di fatto sarà una delle ultime restrizioni a cadere.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

coronavirus vaccino coronavirus

ultimo aggiornamento: 07-11-2021


Iraq, attentato contro il primo ministro. “Sto bene, chiedo calma e moderazione”

Confindustria contro la Cgil, “Lo sciopero non è la strada giusta”