Verso una nuova stretta sui monopattini: si lavora ad una nuova legge per rivedere le regole per i conducenti dei mezzi.

Il Paramento studia la stretta sui monopattini, i nuovi mezzi di trasporto che di fatto hanno invaso le principali città italiane. Il problema principale è che si tratta di mezzi ancora insicuri. Da una parte gli automobilisti ancora non hanno imparato a convivere con i nuovi utenti della strada, dall’altra i conducenti di monopattini elettrici non sempre osservano un comportamento corretto e prudente. E il risultato è che aumentano le vittime. Per questo motivo il governo valuta una revisione delle regole.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

Monopattino elettrico
Monopattino elettrico

Verso una nuova stretta suo monopattini: cosa cambia

Le nuove regole sono al vaglio della Commissione Trasporti alla Camera, che sta studiando le nuove regole per i monopattini. Ma cosa potrebbe cambiare? In primo luogo il casco, che diventerebbe obbligatorio per tutti i conducenti. Poi la maggiore età. Infine si prevede una revisione dei limiti di velocità.

Polizia locale
Polizia locale

I limiti di velocità per i monopattini

Secondo la proposta al vaglio della Commissione, il limite di velocità sarebbe fissato a venti chilometri orari sulle piste ciclabili, mentre sulle strade urbane il limite di velocità passerebbe a trenta chilometri orari.

Lotta alla sosta selvaggia

Un altro punto della legge dovrebbe interessare la sosta selvaggia, uno dei problemi cronici dei monopattini, che speso vengono abbandonati in strada.

Marciapiedi off limits

Anche la circolazione dei mezzi sui marciapiedi dovrebbe essere rivista, con i conducenti che dovrebbero portare a mano il mezzo per evitare problemi ai pedoni, costretti a guardarsi le spalle.

La nota del Codacons

Da due anni chiediamo di adottare misure per incrementare la sicurezza stradale e tutelare l’incolumità di chi usa i monopattini. Nel settore regna infatti il far west anche a causa della carenza di norme nazionali che regolamentano l’utilizzo di tale mezzo di locomozione sempre più frequente sulle nostre strade“, sottolinea Codacons.

Queste misure di buon senso, se attuate prima, avrebbero potuto evitare incidenti e feriti a bordo di monopattini, e scongiurare le tragedie registrate negli ultimi anni sulle strade italiane“, conclude la nota.

ultimo aggiornamento: 08-08-2021


Cgia di Mestre, 8 posti di lavoro persi su 10 sono autonomi

MotoGP, prima vittoria in carriera per Martin. In Austria sul podio Mir e Quartararo