Studentessa morta impiccata, il retroscena: "Mi hanno violentata"
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Studentessa morta impiccata, il retroscena: “Mi hanno violentata”

cappio per suicidio

Ci sarebbe una violenza sessuale alla base del suicidio di una studentessa trovata morta impiccata nella sua casa a Lecce.

Ci sarebbe una violenza sessuale dietro la tragica decisione di una studentessa francese in Erasmus a Lecce di togliersi la vita. La ragazza si sarebbe impiccata nella sua casa dopo essere rimasta evidentemente colpita dagli abusi subiti. Il ritrovamento del suo corpo sarebbe avvenuto nella tarda serata di domenica dopo la segnalazione del suo coinquilino.

Come fare soldi con le criptovalute e guadagnare?

Studentessa impiccata a Lecce: i fatti

cappio corda suicidio omicidio

Da quanto si apprende dai principali quotidiani di informazione, la triste scoperta del corpo della ragazza risale a domenica sera. Attorno alle 20 uno dei coinquilini della giovane studentessa ha allertato il 113 dopo che la sua amica si era chiusa nella sua stanza da tempo e non dava alcuna notizia da circa un giorno.

All’arrivo delle forze dell’ordine, la constatazione di quanto accaduto. Le autorità, infatti, dopo aver sfondato la porta, hanno trovato il corpo senza vita della giovane che si era impiccata soffodandosi con una corda agganciata all’armadio presente in stanza.

Sul fatto che si sia trattato di un suicidio, la polizia non ha avuto dubbi. In tale ottica, a rafforzare la tesi, anche la triste volontà che la studenssa ha rilasciato in uno scritto indirizzato ai genitori con il quale si scusava per questo gesto.

La violenza dietro il suicidio

Alla base del suicidio della studentessa potrebbe esserci qualcosa di davvero terribile. Come sottolineato dal Corriere della Sera, infatti, la giovane pare essersi tolta la vita dopo aver subito una violenza sessuale.

Pare, infatti, che la giovane avesse raccontato la scorsa settimana di aver subito degli abusi di natura sessuale. Fatti che, però, non aveva denunciato.

Sul tema sono in corso le indagini della polizia, coordinata dal sostituto procuratore Giorgia Villa che ha avviato un’inchiesta. Al momento non sono stati forniti maggiori dettagli.

Il commento del rettore dell’Università

La morte della ragazza ha generato sgomento a Lecce e soprattutto nell’Università. Il rettore Fabio Pollice ha commentato: “È con profondo dolore che la comunità accademica si stringe attorno alla famiglia, alle amiche e agli amici, ai compagni e alle compagne di corso della studentessa scomparsa tragicamente nelle scorse ore. Per questa ragione le manifestazioni pubbliche dell’Ateneo in programma nei prossimi giorni, a eccezione degli open day informativi per gli studenti delle scuole superiori, sono sospese e rinviate a data da destinarsi”.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 24 Ottobre 2023 9:25

Allarme cocaina rosa: cos’è la nuova droga dei ricchi

nl pixel