Tragedia nel lago di Como. Un sub è morto durante un’immersione mentre un altro è rimasto ferito in gravi condizioni.

COMO – È stata una domenica 5 agosto tragica per due sub che avevano deciso di fare un’immersione nelle acque del lago di Como. Un uomo di 47 anni ha perso la vita mentre il suo collega è stato trasportato con l’elisoccorso in gravi condizioni all’ospedale Niguarda di Milano ed è stato ricoverato in camera iperbarica.

I soccorsi sono stati chiamati da un gommone che è riuscito a soccorrere i due sommozzatori in difficoltà e a portarli a riva ma per uno ormai non c’era nulla da fare. Indagano i carabinieri.

Un sub perde la vita nel lago di Como, accertare le cause del problema

La tragedia nel lago di Como è avvenuto nella mattinata di domenica 5 agosto 2018. Stando a una prima ricostruzione effettuata dagli inquirenti, i due sub si sono trovati in difficoltà per un imprevisto. Immediato l’intervento di un gommone che si trovata in zona che li ha portati a riva.

All’arrivo dei soccorsi per il 47enne non c’era più niente da fare mentre l’altro sommozzatore è stato trasportato d’urgenza a Milano. Le sue condizioni sono gravi ma non sembra in pericolo di vita. Sulla vicenda stanno indagando gli inquirenti che sono al lavoro per cercare di chiarire le cause del problema che ancora sono ignote.

Fondamentale sarà il referto dell’autopsia sulla vittima e la possibile testimonianza dell’altro sub appena riprenderà conoscenza. Nelle prossime ore verranno effettuate delle verifiche anche sulle attrezzature per vedere se c’è stata qualche manomissione o se si è trattato di un errore umano.

Di seguito il video con un drone sul lago di Como

fonte foto copertina https://www.facebook.com/MilanoFanpage.it/


5 agosto 1962, a Los Angeles moriva Marilyn Monroe

Incidente in montagna nel Cuneese, morta una donna