Sudafrica, minatori rimasti intrappolati sotto terra per un guasto a un pozzo

Sudafrica, migliaia di minatori bloccati sotto terra

Sudafrica, quasi duemila minatori sono rimasti intrappolati sotto terra a causa di un guasto a uno dei pozzi di risalita. Hanno cibo, acqua e ossigeno a sufficienza per resistere fino al completamento delle operazioni di salvataggio.

Sono circa 1.800 i minatori rimasti intrappolati sotto terra in Sudafrica, a Rustenburg. L’incidente è avvenuto in una miniera di platino a causa di un guasto a uno dei pozzi di risalita. I vertici della società hanno rassicurato sulle condizioni degli uomini, che hanno un’abbondante scorta di cibo, acqua e ossigeno.

Sudafrica, 1.800 minatori rimasti intrappolati sotto terra

Stando a quanto emerso, sembra che la causa dell’incidente sia un guasto a uno dei pozzi di risalita.

Incidente causato da un guasto a uno dei pozzi di risalita

L’incidente è avvenuto in una miniera di platino a Rustenburg, in Sudafrica. La notizia è stata confermata dai vertici della società che controlla la miniera, la Sibanye-Stillwater.

Sudafrica
Fonte foto: https://www.facebook.com/massimo.roasio

I minatori hanno cibo, acqua e aria a sufficienza

Fortunatamente, come riportato dai media locali e come sottolineato dai vertici della società, gli operai rimasti intrappolati, sarebbero almeno 1.800, hanno acqua e cibo a disposizione. Inoltre, assicurano gli esperti, gli uomini hanno a disposizione una discreta quantità d’aria a disposizione.

Il piano per il salvataggio dei minatori

I soccorritori hanno già pianificato una via di fuga per le migliaia di persone rimaste intrappolate sotto il suolo. Il piano prevede che le persone raggiungano un altro pozzo situato a circa quattro chilometri di distanza dalla posizione in cui sono rimasti bloccati.

ultimo aggiornamento: 30-04-2019

X