Noleggiare una macchina per una vacanza o un soggiorno di lavoro, è sempre garanzia di indipendenza e flessibilità.

Noi che siamo del settore vogliamo darvi delle “dritte” su come ottimizzare i costi e per rendervi familiari con i vari passi del processo. Nel 2022, con i prezzi in aumento e una minor disponibilità di vetture e di personale in seguito alla pandemia, è ancora più essenziale prenotare con quanto più anticipo possibile per avere una rosa più ampia di opzioni da paragonare.

Concessionaria auto

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Come scegliere il noleggio auto più competitivo

Il modo migliore per avere nel giro di pochi minuti un quadro molto chiaro dei pacchetti disponibili per il periodo e meta che cercate, è utilizzare un portale di confronto tariffe. Sul sito di Auto Europe, famoso broker di autonoleggio internazionale, troverete pacchetti in più di 180 paesi al mondo ed elencati in maniera chiara e ordinata, sia per compagnia di noleggio, che per categoria e tipo di copertura assicurativa. Ricordate però che per capire davvero quale compagnia ha il prezzo migliore dovrete anche mettere in contro gli extra di cui vi vorrete eventualmente avvalere e che si pagano di norma in loco (seggiolini, GPS, attrezzature invernali, tasse per guidatori extra o aggiuntivi, ecc). Scartate i siti che a differenza di Auto Europe non informano sui prezzi degli extra e sulle condizioni applicate dalle varie compagnie. Per un’ulteriore convenienza, cercate promozioni specifiche o iscrivetevi a programmi di fidelizzazione e alle newsletter.

Tutto sul ritiro di una macchina a noleggio

Chi acquista un servizio di noleggio auto su internet riceve di solito un voucher da stampare ed esibire allo sportello. Vi sono riportate tutte le informazioni sulla compagnia di noleggio e i documenti necessari: carta di identità, patente di guida, e carta di credito a nome del guidatore principale (tutti validi). Se ci sono guidatori aggiuntivi anche loro devono mostrare carta di identità e patente. Prima di lasciare il parcheggio del fornitore controllate esterno e interni del veicolo sincerandovi che sul contratto i danni riportati corrispondano. Annotatevi il livello del serbatoio, controllate spie e tergicristalli. Se ci fossero discrepanze o anomalie fatelo presente al personale per evitare addebiti infondati in sede di restituzione.

Durante e dopo il noleggio

Una volta entrati in possesso della macchina cercate di guidare con prudenza, parcheggiare in luoghi sicuri, evitare strade sterrate. Nella spiacevole eventualità di danni provocati da terzi oppure di incidenti, informate subito la compagnia o il broker di autonoleggio, nonché le autorità locali per avere un rapporto scritto di quanto successo. A fine noleggio, gli addetti effettueranno un controllo della vettura (serbatoio, chilometri, danni). In caso di danni e incidenti, se vi è franchigia, il cliente deve pagare e contattare in seguito il servizio clienti per eventuali rimborsi. Anche per piccoli graffi serve sempre un verbale della polizia locale. Le multe vengono inoltrate ai clienti con l’aggiunta delle spese amministrative.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 05-07-2022


Crisi ambientale, il suolo come fonte di energia

Criptovaluta: l’incredibile rivoluzione nei mercati finanziari