Corea del Nord, sale la tensione tra Stati Uniti, Russia e Cina

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

Dopo il test nucleare da parte della Corea del Nord che ha provocato un sisma di magnitudo 6.3, Trump lancia un duro motivo. Cina e Russia frenano, ribadendo la necessità di trovare una soluzione diplomatica.

STATI UNITI – L’ultimo esperimento in ordine di tempo compiuto dalla Corea del Nord non è passato inosservato: il regime di Kim Jong-un ha infatti lanciato all’alba di domenica una bomba all’idrogeno avente potenza di 100 chilotoni (5 volte maggiore di quella sganciata su Nagasaki nel 1945, ndr) e che ha provocato un sisma di 6.3 di magnitudo.

Le parole di Trump e di Mattis

Il presidente degli Stati Uniti ha risposto con un”vedremo” a chi gli chiedeva se fosse concreto un attacco militare contro Pyongyang. Trump ha poi lanciato un monito: “Gli Usa stanno considerano anche la possibilità di mettere fine ai rapporti commerciali con qualsiasi Paese che fa affari con la Corea del Nord“. Chiaro il riferimento a Cina e Russia. Poi, il segretario di Stato Mattis ha precisato: “Abbiamo molte opzioni militari. Ci sarà una massiccia risposta militare a qualsiasi minaccia agli Stati Uniti, inclusa Guam. Non puntiamo al totale annientamento della Corea del Nord ma abbiamo molte opzioni per farlo“.

La replica di Mosca e Pechino

Immediata la risposta della Russia da parte di Putin, il quale ha dichiarato: “La soluzione sia solo politica e diplomatica“. Da parte della Cina, si condanna l’azione della Corea del Nord, invitando con decisione Pyongyang a guardare il forte desiderio espresso dalla comunità internazionale sul fronte della denuclearizzazione, e a evitare di intraprendere azioni sbagliate che possano peggiorare la situazione e che non sono poi in linea coi suoi interessi. Il presidente Xi Jinping ha incontrato Putin, con il quale ha concordato un’azione comune al fine di convincere la Corea del Nord attraverso la strada della diplomazia. Oggi alle 16 italiane si riunirà il Consiglio di sicurezza dell’Onu.

Ricevi le ultime notizie in Real Time, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 04-09-2017

Fabio Acri