A Ginevra il vertice tra Joe Biden e Vladimir Putin. Il presidente degli Usa prima dell’inizio dell’incontro: “Sempre meglio incontrarsi faccia a faccia”.

I riflettori della stampa mondiale sono puntati su Villa La Grange, dove va in scena l’attesissimo vertice tra Putin e Joe Biden, finalmente faccia a faccia dopo le schermaglie a distanza delle ultime settimane.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Joe Biden
Joe Biden

Il vertice tra Putin e Biden a Ginevra

Il vertice tra i due leader mondiali è durato poco più di 4 ore a Villa La Grange. Massimo riserbo sui temi affrontati in questo incontro, ma dal Cremlino è stata inviata una lista di prigionieri sovietici negli Usa. Non è chiaro, però, se è stato trovato un accordo oppure no.

Ci sono molte questioni che si sono accumulate, spero che il nostro incontro oggi sia produttivo“, ha detto Putin rivolgendosi a Biden prima dell’inizio dell’incontro. “Sempre meglio incontrarsi faccia a faccia“, ha risposto il presidente degli Stati Uniti a Putin.

La conferenza stampa di Putin

Al termine dell’incontro il presidente Putin ha tenuto una breve conferenza stampa annunciando il ritorno dei rispettivi ambasciatori nelle proprie sedi. “E’ stato – ha detto il leader del Cremlino riportato da La Repubblica – un dialogo costruttivo e che entrambe le parti hanno mostrato il desiderio di comprendersi“.

Nel colloquio sono stati affrontati anche altri argomenti delicati come quello dei cyber attacchi. “Nel mondo – ha detto Putin – provengono la maggior parte dagli Stati Uniti. Sulla questione dell’oleodotto americano non abbiamo nulla a che fare. Ucraina? Rispetti gli accordi di Minsk, intesa che noi vogliamo agevolare”. Il leader russo ha parlato anche della questione Navalny. Per Putin il numero uno delle opposizioni “ha violato più volte la legge e la sua organizzazione è sovversiva“. Su questo il confronto andrà avanti anche se non sembra esserci nessuna intenzione da parte di Mosca di fare un passo indietro.

La conferenza stampa di Biden

I rapporti fra Usa e Russia devono essere stabili e prevedibili – ha detto Biden riportato dell’Ansa noi continueremo a sollevare questioni legate ai diritti umani ma la mia azienda non è contro la Russia. Il tono di tutto l’incontro è stato buono, positivo“.


Salvini contro la proroga dello stato di emergenza: “A mio avviso non ci sono i presupposti”

Il ministro Speranza si è vaccinato. Ma non mancano le polemiche…