Supercoppa Italiana, Juventus-Lazio 1-3. Quinto trionfo per i biancocelesti in questa competizione. Niente bis per la Vecchia Signora.

RIYAD (ARABIA SAUDITA) – Supercoppa italiana, Juventus-Lazio 1-3. Il primo trofeo della stagione è per i biancocelesti che a Riyad superano i bianconeri grazie ad un secondo tempo perfetto. Delusione per la Vecchia Signora che non riesce a bissare il successo della scorsa stagione.

Supercoppa Italiana, Juventus-Lazio: risultato, marcatori e tabellino

Juventus-Lazio 1-3

Marcatori: 17′ Luis Alberto (L), 45′ Dybala (J), 73′ Lulic (L), 90’+4 Cataldi (L)

Juventus (4-3-3): Szczesny; De Sciglio (55′ Cuadrado), Demiral, Bonucci, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Matuidi (76′ Douglas Costa); Dybala, Higuain (66′ Ramsey), Cristiano Ronaldo. All. Sarri

Lazio (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Lazzari M., Luis Alberto (66′ Parolo), Lucas Leiva (64′ Cataldi), Milinkovic-Savic S., Lulic; Correa, Immobile (82′ Caicedo). All. Inzaghi S.

Arbitro: Sig. Gianpaolo Calvarese di Teramo

Note: Ammoniti: Matuidi, Bentancur (J); Lucas Leiva, Luis Alberto, Cataldi (L). Espulso: al 90’+3 Bentancur (J) per doppia ammonizione. Angoli: 5-5. Recupero: 0′ p.t.; 3′ s.t.

Subito molta tensione in campo. La prima chance capita alla Lazio con una conclusione dalla distanza di Luis Alberto che termina di poco fuori. Lo spagnolo, poco prima del tiro, ha subito anche un duro colpo da Matuidi che si è preso il giallo anche se dalla panchina biancoceleste chiedevano il rosso. E’ proprio lo spagnolo a bloccare il match al 17′. Lulic salta De Sciglio, cross sul secondo palo per Milinkovic-Savic. Il serbo controlla e serve a rimorchio Luis Alberto che con il destro spiazza Szczesny. La reazione della Juventus arriva con una punizione di Dybala che termina di poco fuori. Dall’altra parte Correa scappa alla marcatura di Demiral, attento Szczesny che si salva in qualche modo. Al 45′ la Juventus trova il pareggio. Conclusione dalla distanza di Cristiano Ronaldo, Strakosha respinge sui piedi di Dybala che da due passi firma l’1-1.

Nella ripresa part bene la Juventus che ha subito una chance con Dybala, palla fuori. Il match prosegue senza particolari sussulti, se non un colpo di testa di Correa e una conclusione di Ronaldo, fino al 73′. Azione sulla destra della Lazio. Cross di Lazzari, Parolo spizza sul secondo palo dove c’è Lulic. Il capitano biancoceleste di prima intenzione batte il portiere avversario. La squadra di Sarri si getta in attacco per trovare il pareggio e lo sfiora con un colpo di testa di Bonucci. Nel recupero, però, la Lazio approfitta degli spazi per firmare il tris. Prima Szczesny dice di no a Correa ma sulla ribattuta Bentancur (già ammonito) ferma fallosamente Parolo beccandosi il secondo giallo. Punizione perfetta di Cataldi che firma il 3-1. Triplice fischio con la Lazio che esulta mentre i bianconeri non riescono a bissare il successo dello scorso anno.

Le dichiarazioni post partita

Nel post partita Simone Inzaghi esulta: “Abbiamo fatto qualcosa di magico. Battere due volte la Juventus in pochi giorni è molto bello. Ho sempre creduto in questo gruppo. Vittoria meritata, godiamoci il trionfo senza pensare ad altro“.

Simone Inzaghi
Simone Inzaghi (fonte foto https://twitter.com/OfficialSSLazio)

In conferenza stampa deluso Maurizio Sarri: “Siamo stati in partita fino alla fine – ha detto il tecnico riportato da Tuttojuve eravamo forse un po’ più stanchi dei nostri avversari. Abbiamo sfiorato il pareggio, il 3-1 lascia il tempo che trova“.

Maurizio Sarri
Maurizio Sarri

fonte foto copertina https://twitter.com/SerieA

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
calcio calcio news evidenza Juventus Juventus-Lazio News sport

ultimo aggiornamento: 23-12-2019


Serie B, Benevento campione d’inverno. Il Pordenone in fuga per il secondo posto

Crisi Milan, il “sogno” di Elliott è svanito