Milan-Suso, si cambia! Oggi seconda punta, poi rinnovo da top player

Lo spagnolo è pronto a giocare come attaccante nel 3-5-2. Suso affiancherà Kalinic in Milan-Udinese. Poi, nei prossimi giorni, nuovo contratto da 3 milioni netti a stagione.

chiudi

Caricamento Player...

Quando si è iniziato a parlare di difesa a tre e di due attaccanti, in molti hanno sottolineato come il 3-5-2 avrebbe rischiato di tagliare fuori Suso, uno dei migliori giocatori del Milan nella passata stagione. Lo spagnolo, infatti, anche nelle prime apparizioni della nuova stagione rossonera ha inciso molto partendo come esterno di destra nel tridente offensivo. Poi, il pesante ko contro la Lazio ha accelerato i tempi del cambio di modulo che Montella aveva già in testa. Contro l’Austria Vienna il Milan ha giocato con le due punte (André Silva-Kalinic) più Calhanoglu nei cinque di centrocampo.

Panchina e gol in Europa League

Giovedì, al “Prater”, Suso ha così iniziato dalla panchina. Poi Montella lo ha mandato in campo e – come osserva Tuttosport – l’ex Liverpool ha fatto le prove generali per il match odierna contro l’Udinese. Nella mezzora circa che lo spagnolo ha calcato il campo viennese, infatti, in campo c’era solo André Silva come punta pura e così Suso ha giocato molto più al centro rispetto al suo standard. Tant’è che, seppur favorito da una deviazione, ha trovato la via della rete da posizione centrale. Oggi, contro l’Udinese, il classe ’93 farà coppia con Kalinic.

Rinnovo pronto!

Per quanto riguarda Suso non tiene banco solo la questione relativa alla posizione tattica. Il contratto dello spagnolo ha scadenza nel 2019 e vale un milione netto a stagione. Il rendimento del mancino iberico è lievitato tantissimo dopo la “cura” Gasperini al Genoa tanto che alcuni club hanno bussato alla porta di Casa Milan, fortemente interessati al giocatore. I rossoneri hanno pronto il nuovo contratto con scadenza 2021 o 2022, con ingaggio netto da 3 milioni netti a stagione. Da top player…