Suso, il rinnovo è in bilico: il Milan pensa alla cessione?

Suso, il rinnovo è in bilico: il Milan pensa alla cessione?

La permanenza al Milan di Jesus Suso è appesa a un filo: le sue prestazioni devono migliorare, mentre il rinnovo è ancora in alto mare

Suso, dal momento dell’acquisto, è sempre stato per il Milan croce e delizia. Arrivato ancora acerbo dal Liverpool, lo spagnolo è improvvisamente sbocciato a Genova, dove quattro anni fa è stato autore di una annata strepitosa. Il ritorno in rossonero è proseguito sulla stessa falsa riga, con buone prestazioni con Montella e Gattuso. Da un anno a questa parte, però, il giocatore che aveva convinto l’esigente pubblico del Meazza a suon di gol, assist e belle giocate, è praticamente scomparso. La sensazione, ora, è che ci siano pochi decisivi mesi per comprendere meglio il suo futuro al Milan. Se non migliora potrebbe anche giungere una cessione prematura: questo perché anche sul fronte rinnovo non si registrano belle novità.

Tra rinnovo e prestazioni, il futuro di Suso al Milan è tutto da scrivere

Il contratto dello spagnolo è in scadenza nel giugno del 2022. Il suo rinnovo, dunque, non rappresenta per ora la massima priorità della dirigenza. Il problema, però, è legato alle pretese del calciatore che, per rimanere con il Diavolo, vorrebbe un sostanzioso ritocco rispetto ai tre milioni annui finora percepiti.

Un aumento che la dirigenza del Milan non concederà certo a scatola chiusa. Boban, Maldini e Gazidis vogliono prima rivedere in campo un trascinatore, un calciatore che diventi leader tecnico e carismatico della squadra, risollevandola nei momenti di difficoltà. Se le prestazioni dovessero continuare ad essere quelle di questo primo scorcio stagionale, invece, non è da escludere un suo addio, addirittura a gennaio. In questo caso, potrebbe tornare in auge l’ipotesi di un arrivo di Angel Correa.

Suso Milan Marco Giampaolo
Suso

Le cifre di Suso in rossonero

Classe 1993, al Milan dal 2015, Suso ha disputato quest’anno tutte e sette le partite di campionato del Diavolo (619 minuti disputati) mettendo però a referto un solo assist. Numeri che non sono certo all’altezza della sua fama.

ultimo aggiornamento: 20-10-2019

X