Suso lancia il Milan: “Il peggio è alle spalle”

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

L’esterno spagnolo, grande protagonista nella vittoria contro il Sassuolo, festeggia su Instagram: “Adesso siamo più squadra”. Suso si gode il momento.

“In quello stadio mi ero messo in testa per la prima volta di voler diventare un giocatore del Milan. Ed in quello stesso stadio ieri ho fatto festa”. Con lui hanno festeggiato non soltanto i tifosi presenti al Mapei Stadium, ma anche quelli comodamente seduti in salotto. Ancora una volta, Suso ha trascinato i rossoneri di Vincenzo Montella. Un gol (da urlo), la solita carica e tanta, tantissima personalità: lo spagnolo è ormai un punto di riferimento per allenatore e compagni, un giocatore imprescindibile nello scacchiere tattico del Milan.

Serie A, 13esima giornata: Napoli-Milan sabato 18 novembre al San Paolo

“Penso che il peggio sia alle spalle – ha affermato Suso su Instagram dopo la vittoria contro il Sassuolo – oggi siamo più squadra, più compatti. Felice per la gente del Milan, per me, per chi mi sta a fianco, per i miei compagni e per il mister. Ma la strada è ancora lunga. Tra qualche giorno penseremo al Napoli . Adesso nazionale, con orgoglio, con la mia Spagna”. Il 3-4-2-1 sta cominciando a dare i suoi frutti, con Suso – manco a dirlo – assoluto protagonista. Il Milan ha finalmente un’identità, anche se il gioco lascia ancora a desiderare.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 06-11-2017

Salvo Trovato