Suso: “Con la Juve era un’occasione d’oro per vincere un trofeo. E’ andata per il meglio, e abbiamo giocato anche molto meglio di loro

Intervenuto ai microfoni di Marca, Suso ha parlato del suo momento magico con il Milan e dei suo obiettivi per il 2017: “Con la Juve era un’occasione d’oro per vincere un trofeo. E’ andata per il meglio, e abbiamo giocato anche molto meglio di loro. Per me è il primo titolo a livello di club: la medaglia profuma di gloria. La squadra aveva passato cinque anni senza vincere nulla, essere in grado di battere la Juve è stato meglio dell’impossibile. Montella? E’ un tecnico alla spagnola, un allenatore che non ha paura di puntare sui giovani, lo sta dimostrando con i fatti. Gli piace giocare con la palla, ama avere un’idea di gioco, cerca sempre di avere il controllo della palla. Rinnovo? Con Galliani abbiamo parlato per due settimane del rinnovo. Rimangono due o tre punti da vedere, ma credo che non ci sarà nessun problema. Per il 2017 vorrei la qualificazione in Champions con il Milan e una convocazione, anche solo una pre-chiamata, con la nazionale spagnola“.

Donnarumma e Bacca. Gigio è davvero molto forte. Colpisce vedere un giocatore così giovane ma così bravo alla sua età. Ogni volta che lo vedo dico: ‘E’ troppo forte’. E’ un animale. Bacca credo che resterà glielo chiedo e mi dice che è molto felice, lo vedo felice, perciò dico di sì. Sappiamo però che nel calcio tutto cambia da un momento all’altro. Per noi è meglio che non si muova“.

Nuove ordinanze in vigore: ecco che cosa si può fare in base al colore della zona

TAG:
Bacca Donnarumma juve milan Supercoppa Suso

ultimo aggiornamento: 28-12-2016


De Sciglio: “Milan giovane ok per 15 anni! Supercoppa da sballo, ora…”

Milan, rinnovo per Bonaventura fino al 2020. Luiz Adriano verso lo Spartak Mosca