Sventato un attentato nei confronti di Emmanuel Macron. In Francia gli inquirenti hanno fermato sei persone vicine all’estrema destra.

PARIGI (FRANCIA) – Emmanuel Macron nel mirino dell’ultradestra. È questo quanto uscito da un’indagine del dipartimento che si occupa di associazioni terroristiche e criminali. In manette sono finite sei persone che, secondo quanto ipotizzato dagli inquirenti, stavano progettando un attentato contro il presidente francese. I tempi e le modalità di questo attacco non sono del tutto chiare.

Al quotidiano Le Monde una fonte giudiziaria ha confermato l’arresto di persone. I fermati nelle prossime ore verranno ascoltati dalle autorità locali. Le indagini non si dovrebbero fermare con la polizia francese che è al lavoro per verificare la possibile presenza di altre persone coinvolte in questo piano.

EMMANUEL MACRON
EMMANUEL MACRON

Francia, sventato attentato contro Macron: si indaga sul piano dei fermati

Secondo quanto riferito dal quotidiano Le Monde i sei arrestati sono stati portati nei dipartimenti dell’Isére, dell’Ille-et-Vilaine e della Moselle. I fermati hanno tra i venti e i sessantanni anche se il loro progetto era impreciso e oscuro.

Gli inquirenti hanno predicato calma in questo caso almeno fino a quando non verrà chiarito il piano e soprattutto se ci sono altre persone che potrebbero essere coinvolte in questa inchiesta.

Non sono arrivati commenti ufficiali da parte di Emmanuel Macron che è in attesa di dettagli più precisi per capire meglio i provvedimenti da prendere per la sua sicurezza. Le autorità locali hanno confermato che i fermati sono vicini all’estrema destra e nei prossimi giorni verranno ascoltati nuovamente.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/Bisogno.Luigi/


Australia, 33enne ucciso da uno squalo

Usa, midterm 2018, la nuova America: la stella di 29 anni e il primo governatore omosessuale