Svezia-Italia, Inzaghi ci crede: “Difficilmente gli azzurri sbagliano queste gare”

Il tecnico del Venezia: “Sulla carta l’Italia è più forte, ma la Svezia ha poco da perdere“.

chiudi

Caricamento Player...

Mancano poche ore alla sfida della Friends Arena tra Svezia e Italia, andata dello spareggio per le qualificazioni ai Mondiali del 2018. Intervistato da Premium Sport, un ex campione del mondo e ora allenatore in rampa di lancio al Venezia, Filippo Inzaghi, ha parlato delle possibilità del’Italia di arrivare in Russia: “Sulla carta l’Italia è più forte, però la Svezia ha poco da perdere e in queste partite si possono correre dei rischi. L’Italia però difficilmente sbaglia questi match e al ritorno giocheremo a San Siro davanti a settantamila persone“.

Inzaghi: “Immobile è il miglior attaccante italiano

L’ex tecnico del Milan ha quindi proseguito: “Dobbiamo sfruttare la velocità di Immobile. Buffon in campo nel 2006? Sì, c’è lui, c’è De Rossi, c’è Barzagli… tutti erano in campo anche in Germania. Mi auguro che l’Italia si qualifichi, poi penso che i giovani di questa Nazionale siano in rampa di lancio e potranno arrivare al Mondiale ancora più maturi e più pronti. Un consiglio agli attaccanti di Ventura? Nella prima partita in Svezia la squadra potrà sfruttare la velocità dei nostri attaccanti. Immobile è il miglior attaccante italiano in questo momento e magari con qualche ripartenza potremmo sfruttare le nostre doti migliori“.