Riforma per il taglio dei parlamentari, la Commissione Affari Costituzionali della Camera approva il provvedimento firmato M5S.

Taglio dei parlamentari, c’è l’approvazione della Commissione Affari Costituzionali della Camera. La riforma portata avanti dal Movimento Cinque Stelle, e arrivata ad una sola votazione dall’approvazione definitiva da parte del Parlamento, ha ottenuto il via libera in Commissione e sarà discussa e votata in Aula nei prossimi giorni.

La Commissione Affari Costituzionali della Camera approva il taglio dei parlamentari

La riforma costituzionale per il taglio dei parlamentari avanzata dal Movimento 5 Stelle è stata approvata grazie ai voti degli esponenti della maggioranza di governo.

Il Partito democratico ha quindi confermato il proprio impegno che dovrà trasformarsi nei prossimi giorni nel voto alla Camera.

Hanno espresso un voto contrario, stando a quanto appreso, Forza Italia e +Europa, mentre i grandi protagonisti del Centrodestra, Lega e Fratelli d’Italia, hanno disertato la seduta.

Camera dei Deputati
Fonte foto: https://twitter.com/Montecitorio

Matteo Salvini, “Votiamo a favore solo se non è merce di scambio”

Matteo Salvini ha espresso la posizione della Lega sul provvedimento portato avanti proprio dal governo gialloverde. Il leader del Carroccio ha ribadito di essere intenzionato a votare la proposta a patto che sia uno scambio tra Pd e MoVimento.

Negli ultimi giorni infatti si era parlato di un possibile scambio di favori tra le forze di governo, con il Pd che avrebbe chiesto ai pentastellati di approvare la modifica della legge di Cittadinanza. I dem hanno chiesto ai Cinque Stelle di discutere e approvare in Parlamento lo Ius Culturae, agitando la base dei pentastellati.

Luigi Di Maio ha tirato bruscamente il freno sulla proposta del Pd sottolineando come la riforma della legge per la cittadinanza non sia tra le priorità del governo aprendo una mini-crisi nella maggioranza giallorossa.


Crocifisso a scuola, Fioramonti: “Meglio una cartina del mondo”. La Chiesa insorge

La campagna di Di Maio contro Salvini: “Ha tradito me e gli italiani”