Tanti auguri Cesare Maldini, un sorriso e un abbraccio

Sono passati dieci mesi. Prima o poi doveva arrivare: il primo compleanno di Cesare, senza Cesare. Per Monica, Donatella e Valentina, ma anche per Paolo, Alessandro e Piercesare non sarà una domenica semplicissima. “Ci tornerà il sorriso pensandoti”, gli avevano scritto i suoi figli dieci mesi fa. E probabilmente lo faranno, in questo compleanno che Cesare e la signora Marisa hanno deciso di festeggiare insieme lassù, nella loro intimità.

Ma dal tenero sorriso alla lacrimuccia d’amore, il passo è breve. Sia quel che sia Cesare, a proposito tanti auguri. Immaginando di averlo per un attimo davanti a noi, è come se sentissimo la risposta del festeggiato: “Grazie, ma adesso pensiamo a vincere oggi”. Sì, perchè oggi si gioca. Oggi gioca il Milan. La frase della domenica, la frase di una vita. Oggi, il gioco, il Milan. Il tempo, la centralità dello sport, l’amore per i colori rossoneri. E’ vero Cesare oggi giochiamo e faremo del nostro meglio, ma se il caro, vecchio Milan è ancora al centro dei pensieri di tutti è grazie alla storia che tu e altri giganti come te avete costruito.

Adesso giochiamo e faremo del nostro meglio, ma in questo 5 febbraio, una data che dal 1932 ha scandito una esistenza calcisticamente importantissima, una data piena di sostanza e di cose buone, accetta i pensieri affettuosi dei tuoi figli, dei tuoi nipoti e gli auguri di tutti i milanisti.

Fonte: acmilan.com


Edicola Milan 5 febbraio: oggi la svolta, dal mercato al campo

Milan-Sampdoria, dieci statistiche sull’incontro