A Taranto un sacerdote è stato fermato per sfruttamento della prostituzione. In manette con lui altre dodici persone.

TARANTO – Gestiva un traffico di prostituzione don Saverio Calabrese, sacerdote di Monteparano, paesino in provincia di Taranto. Il parroco è finito in manette insieme ad altre dodici persone nell’ambito di un’operazione condotta dalla Squadra Mobile del capoluogo pugliese.

Secondo quanto affermato in conferenza stampa dal capo della polizia Carlo Pagano il prete ha fornito in maniera continuativa assistenza alle prostitute, ovvero piena disponibilità nei confronti dell’unica donna dell’associazione a delinquere“. “Al momento – continua – non abbiamo accertato guadagni in questo sfruttamento della prostituzione ma si interfacciava con chi gestiva le ragazze. Il giudice ha ritenuto rimuovere quella contestazione a coloro che non facevano parte dell’associazione, ma in quale giorno gravitavano intorno a questo fenomeno. Alcuni di essi, in avanti con l’età, accompagnavano sul posto le prostitute mentre altri fornivano assistenza logica“.

Polizia
Polizia (fonte foto: https://www.facebook.com/pg/poliziadistato.it)

Taranto, prete arrestato per sfruttamento della prostituzione. L’arcivescovo: “Sospeso in maniera cautelativa”

Il fermo ha portato alla sospensione in maniera cautelativa, come confermato dal vescovo di Taranto, Filippo Santoro. “Se le autorità competenti – si legge in una nota riportata da Repubblica lo consentiranno, l’arcivescovo auspica che il provvedimento al quale don Calabrese è stato sottoposto, possa essere trascorso in un luogo diverso dal territorio parrocchiale per ovvie ragioni riconducibili alla serenità e al rispetto di tutta la comunità“.

Fin da oggi – conclude il comunicato – la comunità sarà seguita da un sacerdote incaricato dalla Curia. Attendendo le motivazioni non ancora pienamente conosciute circa le misure restrittive nei confronti di non Saverio, per il quale non verrà meno l’interesse della Diocesi“.

Le indagini andranno avanti nelle prossime settimane per verificare il coinvolgimento di altre persone in questo giro di sfruttamento della prostituzione scoperto a Taranto e provincia.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/poliziadistato.it/

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
chiesa cronaca sacerdote sfruttamento prostituzione taranto

ultimo aggiornamento: 14-01-2019


Corruzione e tangenti, arresti a Roma e in Puglia

Torino, uccide il figlio adottivo e chiama i carabinieri