TAS, ricorso Milan: le motivazioni del ribaltamento della sentenza UEFA

TAS, ricorso Milan: le motivazioni del ribaltamento della sentenza UEFA

Il Tribunale Arbitrale Sportivo di Losanna ha reso pubbliche le motivazioni che hanno portato a ribaltare la sentenza dell’Uefa contro i rossoneri

Sono cinquanta le pagine in cui, nel dettaglio, vengono elencati tutti i punti che hanno spinto il TAS a rovesciare una situazione che, per il Milan, sembrava già drammaticamente scritta. Le violazioni delle regole sul fair play finanziario, infatti, avevano portato l’Uefa a condannare il club di via Aldo Rossi con una sanzione pesantissima: la squalifica di un anno da qualsiasi competizione europea. Questo avrebbe vanificato il gran lavoro fatto da Gennaro Gattuso, bravo nel corso del precedente campionato a raddrizzare una stagione anonima, concludendola al sesto posto.

Milan: l’arrivo del Gruppo Elliott ha salvato l’Europa

L’Europa League sembrava ormai sfuggita di mano, quando il fondo statunitense Elliott ha rilevato da Yonghong Li il Milan. Uno dei primi atti della nuova proprietà è stato, ovviamente, quello di impugnare al TAS di Losanna la sentenza emessa dalla Camera giudicante dell’UEFA. Il risultato è stato un sorprendente successo. Il Tribunale Sportivo ha infatti ribaltato le considerazioni del giudizio di primo grado. Non avendo poi il potere di applicare sanzioni differenti, ha rispedito il caso alla Camera aggiudicatoria dell’Uefa che si pronuncerà tra fine novembre e dicembre.

Leonardo Paolo Scaroni
fonte foto https://www.facebook.com/ACMilan/

Uefa-TAS: cosa è cambiato

La richiesta di settlement agreement del Milan era stata bocciata in prima istanza per vari elementi. Il rosso di bilancio in primis; quindi, il rischio di un imminente e forzato cambio di proprietà (elemento di fatto avvenuto), a cui si aggiungono una scarsa fiducia nei risultati finanziari futuri e nel business plan.

L’avvento di Elliott, come sottolineato anche dal Tas, ha cambiato le carte in tavola. Il rifinanziamento del club è un elemento che il Tribunale ha grandemente preso in considerazione. Questo ha portato anche a una diversa valutazione dei business plan presentati. La maggior solidità del club allo stato attuale, dunque, ha fatto la differenza. Un elemento che all’Uefa prenderanno certo in considerazione nella sentenza finale.

ultimo aggiornamento: 06-11-2018

X