Istat, scende il tasso di disoccupazione: ecco tutti i numeri

Istat, scende il tasso di disoccupazione e PIL positivo nel primo trimestre. Italia fuori dalla recessione

Buone notizie dall’Istat. Il tasso di disoccupazione è sceso a 10,2%. Cresce invece l’occupazione giovanile al 18,6%.

ROMA – Primi segnali di ripresa per l’economia italiana. Nell’ultimo report dell’Istat si può registrare una diminuzione nel mese di marzo del tasso di disoccupazione di 0.4 punti arrivando al 10,2%. Su base annuale questo calo è ancora più rimarcato visto che si parla di ben 0.8 punti percentuali.

Dando uno sguardo alla disoccupazione giovanile si può registrare un nuovo calo con la percentuale di 30,2% che ha toccato dei minimi non registrati da ottobre 2011 con una diminuzione di 1.6 punti percentuali rispetto a febbraio e 2.5 rispetto all’anno scorso. Nella fascia 15-24 anni si può registrare anche un aumento dell’occupazione di circa 1% sia per quanto riguarda la base mensile che quella annuale.

Aumentano anche gli occupati in Italia con un +0,3% su base mensile e +0,5% su quella annuale. Una buona notizia per l’economia italiana che prova a ripartire proprio cercando di dare maggiori possibilità lavorative ai giovani e non solo.

Le buone notizie non si fermano qui perché c’è stata anche una crescita – anche se bassa del PIL (+0,2%) che ha portato l’Italia fuori dalla recessione.

Istat
Fonte foto: https://www.facebook.com/IstatCensimentiGiornoDopoGiorno

Istat, il tasso di inflazione ad aprile sale all’1,1%

Un piccolo aumento del tasso di inflazione bisogna registrarlo ad aprile. Secondo le stime preliminare nel quarto mese dell’anno si raggiunge un +1,1% di inflazione rispetto all’1% di marzo. La salita è dovuta principalmente ai trasporti e al lungo ponte di Pasqua che ha favorito la crescita di questo settore. Si tratta quindi di un dato che non sarà semplice confermare nel mese di maggio.

Se l’inflazione sale, rallentano i prezzi del carrello della spesa. Ad aprile per i prodotti di largo consumo, i beni alimentari, per la cura della casa e della persona hanno avuto un aumento dello +0,3% rispetto al +1,1% del mese precedente. Si tratta naturalmente di dati provvisori che dovranno essere confermati nelle prossime settimane. Ma c’è stata una crescita in generale dell’economia italiana tra marzo e aprile.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/IstatCensimentiGiornoDopoGiorno

ultimo aggiornamento: 30-04-2019

X