Presentato a Roma TaTaTu, il social media che ti fa guadagnare vedendo i video caricati sulla piattaforma.

È stato presentato a Roma TaTaTu, il primo social media dove gli utenti hanno la possibilità di guadagnare semplicemente guardando i contenuti caricati, ossia cortometraggi e video.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

TaTaTu, il social media che ti fa guadagnare guardando i video

Il progetto nasce dall’iniziativa e dall’impegno di Andrea Iervolino e Michael Madsen. Sarebbe stata la passione per il cinema del primo a gettare le basi di un social media che si presenta senza dubbio come innovativo oltre che come uno strumento utile per promuovere i giovani registi, che potranno approfittare di uno spazio dedicato per mettersi in mostra.

Come funziona TaTaTu

Il concetto alla base del progetto è tanto semplice quanto geniale. I ricavi economici provenienti dalle pubblicità associati ai cortometraggi vengono divisi tra i fornitori e gli utenti, con i secondi che riceveranno una moneta virtuale che potrà essere convertita in buoni sconto o in denaro spendibile presso i negozi convenzionati.

TATATU
Fonte foto: https://www.facebook.com/TatatuOfficial

Come scaricare TaTaTu

Già lanciato in America e nel Regno Unito, il social media, scaricabile dagli store Android ed Apple, fa il suo esordio anche in Italia, dove le attese dei vertici della società sono altissime.

TaTaTu ma non solo: come guadagnare su Internet

TaTaTu è una delle principali piattaforme che fa guadagnare gli utenti… ma non è l’unica. Anche News Mondo ha deciso infatti di premiare i suoi lettori più affezionati mettendo in palio un buono Amazon ogni giorno. Partecipare è semplicissimo e soprattutto gratuito. Vi basterà registrarvi a Leggi e Vinci e poi leggere cinque articoli tra tutti i giornali del nostro network. Al raggiungimento del quinto articolo saprete in tempo reale se avete vinto un buono Amazon oppure.. ritentare (Leggi e Vinci come funziona e come partecipare).

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 08-03-2019


La Momo Challenge è (ovviamente) una bufala. Ecco come non cascarci.

Smartphone pieghevoli, ecco tutti i modelli conosciuti finora