Team Sauber F1, l’ex ingegnere della scuderia Ferrari assumerà l’incarico di direttore tecnico a partire dal primo luglio prossimo, con il compito di curare il futuro sviluppo delle monoposto Sauber e favorire la crescita dell’Alfa.

Mediante una nota diramata dal proprio sito ufficiale, la scuderia Alfa Romeo Sauber ha reso noto di aver ingaggiato Simone Resta nelle vesti di nuovo Direttore Tecnico.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Il comunicato ufficiale della Sauber e le parole di Vasseur

“Siamo lieti di annunciare – si legge in una nota ufficiale pubblicata dal sito della Sauber – che Simone Resta è stato nominato nuovo Direttore Tecnico del team Alfa Romeo Sauber F1. Il famoso ingegnere di Formula 1 arriva dalla Ferrari, dove ha ricoperto il ruolo di Coordinatore Capo della Progettazione. Simone Resta assumerà il nuovo ruolo a partire dal primo luglio prossimo e riferirà direttamente a Frédéric Vasseur“.

Vasseur, CEO della Sauber Motorsport AG e Team Principal della Alfa Romeo Sauber, ha affidato al portale ufficiale della scuderia il proprio benvenuto a Resta: “Simone Resta rappresenta il profilo migliore per prendere in carico il ruolo di Direttore Tenico. Il suo arrivo all’Alfa Romeo Sauber segna un significativo passo avanti in un progetto a lungo termine che punta a rafforzare l’Alfa Romeo Sauber Team al fine di ottenere risultati ambiziosi”.

Prima del comunicato della Sauber, la Ferrari aveva annunciato – mediante un tweet pubblicato dal proprio profilo ufficiale di scuderia – che “il 31 maggio Sime Resta lascierà la sua posizione di Coordinatore della Progettazione, per assumere un ruolo differente in un’altra scuderia di Formula 1″.

Team Sauber F1
Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/marco_berndt/25602794517/

L’addio di Resta nei (possibili) piani di Sergio Marchionne

La notizia arriva a pochi giorni dal Gran Premio di Montecarlo corso domenica 27 maggio e vinto da Daniel Ricciardo. Resta pretenderà il posto di Jorg Zander, esonerato dal proprio incarico alcune settimane fa. Per l’ingegnere italiano si tratta di un addio per certi versi inatteso, che mette fine ad una militanza in Ferrari durata ben 17 anni. Simone Resta, infatti, faceva parte della scuderia del Cavallino Rampante sin dal 2001, quando venne assunto in qualità senior designer engineer, dopo quattro anni spesi in seno alla Minardi. Nominato capo progettista nel 2014, ha curato lo sviluppo e la realizzazione delle monoposto sfornate dalla scuderia di Maranello negli ultimi anni, inclusa la SF71H che ha preso parte alla scorsa edizione del Mondiale di Formula 1.

Non si può non pensare che la decisione che ha portato Resta ad essere il nuovo direttore tecnico Sauber sia stata presa con il benestare di Sergio Marchionne, nell’ottica di rendere più ‘pesante’ la componente Alfa all’interno della Sauber. L’obiettivo del CEO del Gruppo FCA pare essere quello di incentivare lo sviluppo della Alfa Romeo, non limitando il ruolo a semplice sponsor ma puntando a farne una vera propria costola della Ferrari all’interno del Circus.

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/sacha_fz/40024492964

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 29-05-2018


Alfa 8C: la berlinetta che dominò il mondo delle corse negli anni Trenta

BMW, la nuova city car sarà una ‘Mini Minor’ elettrica