Via libera alle telecamere negli asili e nelle case di cura

Passa in Commissione la storica battaglia della Lega: obbligatorie le telecamere negli asili e nelle case di cura per persone anziane.

Saranno obbligatorie le telecamere negli asili e nelle case di cura. Un’altra storica battaglia della Lega passa alla fase formale e diventa realtà dopo l’approvazione da parte delle commissioni del Senato per i Lavori pubblici e l’Ambiente.

Telecamere obbligatorie negli asili e nelle case di cura: provvedimento firmato anche da senatori Pd, M5S e Fi

La proposta è stata approvata dai senatori della Lega, quelli del MoVimento 5 Stelle, del Partito democratico e di Forza Italia. Il piano originale, stando a quanto riferito, è stato modificato solo per la parte relativa alle coperture.

Senato
Senato

Il provvedimento prevede che il Ministero dell’Interno stanzierà cinque milioni per il prossimo 2019 e poi 15 milioni l’anno dal 2020 al 2024 per l’installazione delle telecamere di videosorveglianza in ogni scuola dell’infanzia. Gli stessi fondi saranno stanziati per l’installazione dei sistemi di ripresa e conservazione delle immagini in ogni casa di cura.

Si tratta di un provvedimento che aveva fatto discutere i vertici del sistema scolastico soprattutto per i problemi legati alla violazione della privacy dei minori.

Telecamera di sorveglianza
Fonte foto: https://www.facebook.com/giuseppe.guagliardo

Esulta la Lega. Matteo Salvini: Altra promessa mantenuta

Telecamere per difendere bimbi, anziani e disabili, altra promessa mantenuta“, ha dichiarato Matteo Salvini.

Esulta anche il Ministro per la Famiglia Fontana: “L’approvazione bipartisan dell’emendamento a prima firma Lega per le telecamere nelle scuole dell’infanzia e nelle strutture per anziani e persone con disabilità è una bella notizia […]. Ritengo che si tratti di una misura utile e importante per la tutela dei minori e delle persone più fragili“.

ultimo aggiornamento: 29-05-2019

X