Telefonata tra Conte ed Erdogan, momenti di tensione durante il confronto

Duro confronto telefonico tra Conte ed Erdogan. Il premier italiano: “Inaccettabile l’azione in Siria”

Crisi siriana, telefonata tra Giuseppe Conte ed Erdogan: il premier italiano ha chiesto il ritiro immediato delle truppe. Non sono mancati momenti di tensione durante il confronto.

Stando a quanto riferito dall’Ansa, il premier Giuseppe Conte ha avuto un lungo e duro confronto telefonico con Erdogan. Il premier italiano ha ribadito al presidente turco la posizione del governo italiano che considera inaccettabile l’offensiva contro i turchi in terra siriana.

Telefonata tra Conte ed Erdogan, momenti di tensione durante il confronto

Nel resoconto fatto dall’Ansa, Conte avrebbe invitato Erdogan ad interrompere immediatamente l’iniziativa in Siria, definita inaccettabile. Nel corso del confronto non sarebbero mancati momenti di tensioni legati alla decisione del presidente turco di non accogliere l’invito del capo del governo italiano.

Giuseppe Conte
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/GiuseppeConte64

La lettera di Donald Trump

Anche Trump avrebbe provato a dialogare con Erdogan, che avrebbe buttato la lettera inviatagli dal presidente americano

L’accusa dei curdi: la Turchia avrebbe usato armi non convenzionali

Dal punto di vista bellico, i curdi hanno accusato la Turchia di aver fatto ricorso ad armi non convenzionali come il fosforo bianco e il napalm. Le armi sarebbero state utilizzate per debellare la strenua resistenza dei curdi a Ras al Ayn.

Tutti sanno che l’esercito turco non ha armi chimiche. Alcune informazioni ci indicano che le milizie curde dello Ypg usano armi chimiche per poi accusare la Turchia“, ha dichiarato il Ministro della Difesa della Turchia.

ultimo aggiornamento: 17-10-2019

X