Il premier Conte ‘richiama’ Salvini e Di Maio: “Invito tutti i ministri a mantenere i toni adatti a chi rappresenta le istituzioni”.

ROMA – Il premier Conte richiama all’ordine i rappresentati del Governo. Dopo le polemiche degli ultimi giorni, fonti di Palazzo Chigi cercano di riportare un po’ di calma all’interno della maggioranza.

Il presidente del Consiglio – riporta TGCOM24 non partecipa alla competizione elettorale e certo non si lascia coinvolgere nella dialettica che la sta caratterizzando. Piuttosto invita tutti i ministri a mantenere toni adatti a chi rappresenta le istituzioni”. E sulle accuse di Matteo Salvini precisano: “Il presidente del Consiglio non ha mai dato ordini. Come previsto dall’art. 95 della Carta dirige la politica generale del Governo e ne è responsabile. Coordina l’attività di tutti i ministri, nessuno escluso“.

Tensione al Governo, maggioranza a rischio?

Il futuro di questa legislatura sembra ormai segnato anche se dalle dichiarazioni dei leader c’è la voglia di provare a concludere questi quattro anni. Ma le ultime vicende non lasciano presagire nulla di buono visto che la tensione continua ad essere sempre molto alta.

Salvini continua ad attaccare duramente il MoVimento 5 Stelle ma nelle ultime ore il ministro dell’Interno sul caso migranti ha sferrato un attacco anche al premier Conte. Dall’altra parte della maggioranza una difesa strenua del presidente del Consiglio e di alcune posizioni che non coincidono con quelle degli alleati.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Giuseppe Conte Matteo Salvini Luigi Di Maio
Luigi Di Maio, Giuseppe Conte e Matteo Salvini

Tensione al Governo, si entra in una settimana chiave

Per quanto riguarda il futuro di questo Governo si è pronti ad entrare in una settimana molto importante. E’ previsto, infatti, per lunedì 20 l’ultimo Consiglio dei ministri prima delle elezioni Europee. Si tratta di un passaggio importante per la stabilità della maggioranza che poi dovrà superare l’esame voto del prossimo weekend. Con i toni che si dovrebbero abbassare a partire dai primi giorni di giugno.


Tensione al governo, l’ultimatum del M5s

Silvio Berlusconi: L’obiettivo è fare cadere il Governo dopo le elezioni