Il M5s ha presentato un nuovo emendamento sulla prescrizione ma la Lega dice ancora di no: “Ne discutano i leader”.

ROMA – L’ultimo tentativo da parte del M5s per trovare l’accordo con la Lega sulla prescrizione. Il ministro Bonafede ha ritirato l’emendamento precedente e presentato uno nuovo. Titolo diverso ma contenuto uguale e a la Lega dice ancora no. “Per noi – conferma Iezzi riportato da Repubblicabisogna fare un’altra legge sulla prescrizione. L’accordo non è stato trovato, ora tocca ai due leader. Il testo è uguale a quello di prima, hanno solo variato il titolo“.

Prescrizione, la Lega minaccia i 5 Stelle: “Così non lo votiamo”

La riforma sulla prescrizione continua a far discutere nella maggioranza. Nella giornata di lunedì 5 novembre c’è stato un vertice tra alcuni esponenti di M5s e Lega ma non è stato trovato nessun accordo. A confermare la distanza è il deputato Igor Iezzi, riportato da Repubblica: “Sul testo siamo vicini all’intesa ma per quanto riguarda la norma sulla prescrizione le posizioni sono molto lontane“.

Salvini e Di Maio – continua – dovranno risolvere i nodi ma noi non possiamo permettere che una riforma importante venga fatta in due righi. Sui principi siamo d’accordo ma non sullo strumento che si è deciso di scegliere. La questione della prescrizione va risolta subito altrimenti sarebbe un problema per noi votarla“. Il deputato del Carroccio ha anche confermato che Bonafede non ha nessuna intenzione di fare un passo indietro.

Alfonso Bonafede
fonte foto https://www.facebook.com/Alfonso.Bonafede.M5S/

Governo, decreto Sicurezza a rischio?

Lo scontro tra Lega e Movimento Cinque Stelle potrebbe avere delle ripercussioni anche su altri punti importanti del contratto di governo. I riflettori si spostano sul decreto Sicurezza – osteggiato da diversi deputati pentastellati – che rischia di rimanere bloccato senza la fiducia necessaria per diventare legge. Di fronte alla prima vera crisi di governo, il premier Giuseppe Conte, dopo aver invitato Salvini a rispettare il Contratto, ha deciso di indire un vertice per provare a sbloccare la situazione decisamente scomoda rischiosa.

Conte Di Maio Salvini

Prescrizione, Conte chiede tempo: “Fatemi convocare Bonafede e gli altri partner per un vertice”

Toccherà al premier Conte cercare di calmare gli animi. Dall’Algeria – dove ha incontrato il premier per parlare della collaborazione futura tra i due Paesi – il presidente del Consiglio è ritornato anche sull’argomento prescrizione: “È prevista nel contratto e quindi il punto verrà mantenuto. Nelle prossime ore convocherò un vertice con Bonafede e gli altri partner per cercare di trovare l’accordo“.

Di seguito il video con la conferenza stampa del premier Conte da Algeri

Conferenza stampa insieme al Primo Ministro Ahmed Ouyahia in diretta da Algeri

Pubblicato da Giuseppe Conte su Lunedì 5 novembre 2018

Prescrizione, l’attacco di Forza Italia: “È incostituzionale”

Duro attacco da parte delle opposizioni sulla prescrizione. Da Forza Italia fanno sapere che “nelle commissioni che stanno affrontando il decreto anticorruzione tutti i partiti – tranne i M5s – hanno chiesto di ritirare l’emendamento che blocca la prescrizione alla sentenza di primo grado. Si tratta di un qualcosa di inammissibile e soprattutto anticostituzionale“.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/GiuseppeConte64/


Condono Ischia, Le Iene da Di Maio con la tessera del PD

Salvini risponde alla Isoardi: “Qualcuno aveva altre priorità”