Tav, il Movimento Cinque Stelle alla Lega: i bandi sono stati rinviati

Tensione Tav, M5S punge: Bandi bloccati ma se la Lega è felice diciamo che sono partiti

Tav, il Movimento Cinque Stelle punge la Lega: Se sono contenti diciamo che i bandi sono partiti, ma appare evidente che i bandi sono stati rinviati.

Resta alta la tensione al governo nonostante il compromesso trovato Conte, che ha regalato a Lega e Movimento Cinque Stelle sei mesi per continuare a trattare sulla realizzazione dell’opera. Si tratta di un armistizio in attesa di una decisione definitiva. Tale decisione sarà presa solo dopo un nuovo confronto tra Giuseppe Conte, i referenti francesi e l’Unione europea. Telt intanto ha deciso di inviare gli inviti a partecipare per tre lotti, mentre Moscovici ha invitato l’Italia a non fare passi indietro.

Tav, Telt invia gli inviti a procedere: Lega e Movimento Cinque Stelle restano distanti

La posizione adottata è stata interpretata in maniera differente, anzi opposta, dalle forze di governo. I pentastellati parlano di una vittoria per aver bloccato i bandi, mentre dagli ambienti del Carroccio festeggiano il passo avanti fatto verso la realizzazione dell’opera.

Tav Chiomonte
Fonte foto: https://www.facebook.com/Gruppo-Giovani-ANCE-Torino

Dal Movimento Cinque Stelle: Bandi bloccati ma se la Lega è felice diciamo che sono partiti

“Appare evidente che i bandi sono stati rinviati, ma se la Lega vuole che diciamo che i bandi sono partiti, lo facciamo. Se li fa stare meglio ok, basta che chiudiamo questa farsa”, hanno fatto sapere da fonti del Movimento Cinque Stelle come riportato da TGCOM24.

Anche Telt in una nota stampa ufficiale ha sottolineato l’impegno a verificare le volontà dei due governi al termine della selezione delle candidature, prima di procedere all’invio dei capitolati di gara alle imprese“, prosegue il virgolettato riportato da Mediaset attribuito a fonti del Movimento Cinque Stelle.

ultimo aggiornamento: 11-03-2019

X