Tentato femminicidio a Bari: un 21enne di origine albanese ha tentato di uccidere la fidanzata, una 18enne marocchina. Dopo si è suicidato.

Giallo a Bari: un giovane ha tentato di uccidere la fidanzata, dopo si è suicidato. Attualmente la giovane si trova ricoverata in ospedale in gravi condizioni. SI tratta dell’ennesimo – fortunatamente stavolta tentato – femminicidio in Italia e nel resto del mondo.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La vicenda

I protagonisti della vicenda sono un 21enne di origine albanese e la sua fidanzata marocchina, di 18 anni. Il 21enne si è suicidato dopo aver tentato un femminicidio nei confronti della sua fidanzata, appena maggiorenne. La vicenda si è svolta a Bari, nel loro appartamento situato a Cassano delle Murge.

Ambulanza
Ambulanza

Attualmente la giovane di origini marocchine si trova ricoverata in ospedale a causa delle gravi ferite riportate. Due colpi d’arma da fuoco l’hanno raggiunta al petto, e adesso combatte per la vita al Policlinico di Bari. Attualmente sono in corso le indagini per ricostruire l’esatta dinamica della vicenda, e per scoprire quale sia il movente che ha spinto il 21enne ad agire in quel modo. Ad occuparsi del caso la Compagnia dei Carabinieri di Altamura.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 17-11-2022


Banda di scafisti introduceva illegalmente migranti dalla Tunisia

Traffico di migranti: “Se qualcosa va storto buttateli a mare”